Si avvicina la nuova edizione di The Voice, il popolare talent show musicale targato Rai, che negli ultimi anni ha annoverato tra le fila dei giudici personaggi di primo piano come ad esempio J Ax, Raffaella Carrá, Max Pezzali, Emis Killa e Dolcenera. Per la prossima edizione, che sarà condotta da Simona Ventura, era stato annunciato un cambiamento radicale del programma, a livello di organico dei giudici. Si tratta di nomi su cui, per molto tempo, si era riuscito a mantenere il totale riserbo.

Negli ultimi giorni però un'indiscrezione ha iniziato a farsi largo nell'ambiente, trasformandosi da gossip improbabile a notizia quasi certa nel giro di un paio di settimane.

Secondo l'indiscrezione, più volte rilanciata dal noto magazine musicale 'Rolling Stone Italia', i protagonisti della nuova edizione del talent, ovvero i giudici, dovrebbero essere Sfera Ebbasta, Gué Pequeno, Elettra Lamborghini e Morgan. Un cast non esattamente standard per il palinsesto Rai, non a caso in una recente intervista la Ventura, pur senza esplicitare i nomi dei giudici, ne aveva parlato in questi termini: 'Un cast che non faccia dormire sonni tranquilli ai concorrenti, ai telespettatori e credo anche a me'.

A quanto pare la previsione della Ventura si è rivelata veritiera, ancor prima dell'inizio del programma. La notizia che in queste ore sta occupando le pagine di molti quotidiani on line, suscitando non poche polemiche, é infatti relativa ad un vero e proprio veto che i vertici della Rai, nello specifico nella figura dell'ad Fabrizio Salini, avrebbero imposto alla produzione di 'The Voice', in modo tale da impedire a Sfera Ebbasta di fare il giudice. Non ci sarebbero invece problemi per quanto riguarda gli altri tre nomi.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Rap The Voice Of Italy

Le motivazioni del veto della Rai

Stando a quanto riportato sia da Repubblica che dall'ANSA, i motivi per cui la Rai non vorrebbe Sfera Ebbasta in prima serata sarebbero sostanzialmente due.

In primo luogo la cattiva gestione della comunicazione pubblica del trapper di Sesto San Giovanni, conseguente alla tragedia di Corinaldo, ed in seconda battuta i testi delle sue canzoni, ritenuti non consoni ad un programma televisivo del servizio pubblico, che si rivolge ai telespettatori della prima serata.

Sempre stando a quanto riportato da quasi tutte le principali testate giornalistiche nazionali, proprio in queste ore sarebbe in atto un agguerrito braccio di ferro tra le parti.

Simona Ventura, conduttrice del programma, e Carlo Freccero, direttore di Rai Due, starebbero infatti provando in tutti modi a far retrocedere i vertici Rai da questa drastica presa di posizione, entrambi infatti sarebbero ben lieti di avere il cantante nella trasmissione. Sul web ovviamente é già polemica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto