Marco Carta è ancora al centro del Gossip dopo essere stato accusato di furto alla Rinascente di Milano. Stavolta, a scagliarsi contro di lui sui social è un collega del cantante: Luca Dirisio. Quest'ultimo ha criticato la partecipazione dell'artista sardo alla scorsa puntata di Live-Non è la D'Urso, il programma serale del mercoledì, condotto dall'infaticabile Barbara D'Urso. Dirisio, che anni fa cantava 'Ci vuole calma e sangue freddo', ha letteralmente perso le staffe sui social, dicendo anche che, probabilmente, il suo post verrà cancellato; cosa ancora non avvenuta.

Il cantante ha scritto: ''Ma vai in TV a raccontare queste cose alla D'Urso? Come fosse la corte suprema''. Sottolineando la diversità tra lui e Carta, Dirisio ha rincarato la dose, dicendo '''io 'ste cose le schifo'' ed invitando Marco a ''risolvere i ca... suoi con gli avvocati ed i manager''. Sembra proprio che la partecipazione al programma della D'Urso dell'ex allievo di Amici, lanciato da Maria De Filippi, abbia urtato la suscettibilità di Luca Dirisio che, probabilmente, in quella circostanza si sarebbe comportato in modo diverso.

Luca Dirisio attacca Marco Carta e la D'Urso sui social

Luca Dirisio ha concluso il post dicendo ''e schifo sia Cip sia Ciop'', riferendosi, probabilmente, alla conduttrice di Live-Non è la D'Urso che ha reso possibile la partecipazione di Marco al programma. Quest'ultimo ha sottolineato di essere completamente estraneo al fatto che gli è stato contestato, ossia il furto di sei magliette alla Rinascente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Barbara D'Urso

Il giovane, avvicinato dalla vigilanza del negozio, era in compagnia di una donna, nella cui borsa sono state ritrovate le magliette. Carta è stato scarcerato, ma è ancora in attesa del processo che si celebrerà con molta probabilità a settembre. Il cantante ha sottolineato di aver acquistato delle cose, mostrando lo scontrino alla vigilanza. Tuttavia, è stato condotto in cella dove si è sentito come ''un animale in gabbia'' .

Qui, stando al suo racconto, sarebbe rimasto fino alle 4:30 del mattino, fissando il vuoto, scioccato. Il giovane sardo ha continuato a proclamare la sua innocenza a gran voce anche quando, una volta rilasciato, si è recato a Mykonos con il suo compagno. Alcuni hanno insinuato che l'ex allievo di Amici stesse scappando, mentre il giovane ha precisato di aver prenotato il viaggio prima che succedesse tutto ciò.

Marco, vistosamente provato, ha espresso le sue ragioni nel salotto serale di Barbara D'Urso anche nella speranza di porre fine agli attacchi mediatici nei suoi confronti. L'artista sardo è stato preso di mira da alcuni utenti del web che, appresa la notizia del suo arresto, hanno iniziato ad ironizzare sul presunto furto delle magliette.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto