In migliaia si sono recati alla camera ardente per i funerali di Nadia Toffa, lei eterna guerriera era riuscita ad entrare nel cuore delle persone durante il suo lungo calvario contro un tumore che è risultato incurabile. Una battaglia affrontata sempre con il sorriso e sempre condivisa con i fan e le persone vicine. Le stesse persone che oggi 14 agosto sono accorse alla camera ardente per darle un ultimo saluto.

Nadia non era solo una giornalista ma anche una persona che ha saputo ispirare e dare coraggio a milioni di persone, aiutandole ad affrontare le loro battaglie. Sono arrivati da ogni dove, questa mattina. Chi arriva da Trento, chi da Como e altri ancora dalla Val Camonica; tutti uniti per dare un ultimo grande abbraccio a Nadia. "Brilla in alto dolce guerriera" ha lasciato scritto un uomo sul registro delle firme, mentre Davide Parenti, autore del programma "Le Iene" ha solo parole di dolore e commozione: "Ho perso una figlia, non una collega.

E' un momento davvero difficile"

Elena Santarelli: 'Voi che l'avete oltraggiata chiedete perdono'

Il dolore è davvero forte per la scomparsa di Nadia Toffa. Moltissimi sono stati i messaggi pubblicati sui social da amici, colleghi e personaggi dello spettacolo. Elena Santarelli in particolare, ha voluto indirizzare un messaggio a tutti quei 'leoni da tastiera' che in passato hanno oltraggiato Nadia: "Tutti voi hater, che in passato non avete perso occasione per offenderla, chiedete perdono ora che non c'è più." ha scritto in un post.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Anticipazioni Tv Le Iene

Nell'ultimo periodo, infatti, alla Toffa sono arrivate numerose accuse ed attacchi da parte degli hater, dopo che Nadia aveva definito la sua malattia come "un dono"; attacchi che sono poi aumentati subito dopo la pubblicazione del libro "Fiorire d'inverno, la mia storia" dove la presentatrice delle Iene ha raccontato nel dettaglio la sua battaglia contro questa malattia. "Ovviamente non è una cosa gradita, ma ha saputo tirarmi fuori una forza che non sapevo di avere." recitano alcune righe tratte dal suo libro.

Elena Santarelli: un pensiero va alla famiglia in questo momento di dolore

Elena Santarelli ha conosciuto da vicino questa terribile malattia, quando il figlio di soli 10 anni ne fu colpito. Nadia, come afferma la showgirl, ha sempre dato il suo appoggio alla famiglia e al piccolo in particolare: "Ha sempre chiesto come stesse Jack, ci ha sempre trasmesso grande positività tramite il tuo sostegno. Senza mai farne parola hai sempre sostenuto progetti come "Heal" e sicuramente molti altri progetti simili.

In un momento così doloroso non riesco a non pensare a quello che provano la tua mamma il tuo papà e tutta la tua famiglia".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto