Una vita torna con una settimana ricca di colpi di scena ed avvenimenti che terranno i telespettatori con il fiato sospeso per le sorti dei loro beniamini. Le trame relative agli episodi in onda dal 22 al 28 settembre, rivelano che un attentato anarchico metterà a repentaglio la vita di alcuni personaggi tra cui Trini e Liberto. Questi ultimi, infatti, resteranno feriti a causa dello scoppio di una bomba alla galleria Alday.

Intanto, Samuel scoprirà di essere caduto in rovina visto che aveva investito tutto il suo denaro nel progetto della galleria. In seguito, Silvia vendicherà la morte di Arturo uccidendo Blasco e poi lascerà il quartiere. Infine, Lucia scoprirà che Telmo, l'uomo che le ha salvato la vita è il nuovo parroco di Acacias.

Una vita, Silvia uccide Blasco e va via

Le trame Una vita dal 22 al 28 settembre, rivelano che Samuel deciderà di non denunciare Blanca alla polizia e dirà alle autorità di essere stato aggrediti dai ladri.

Il giovane per rendere il tutto credibile, nasconderà dei gioielli in una vecchia scatola. Nel frattempo, Leonor avrà diversi dubbi circa la fuga di Blanca e Diego, ma Samuel le dirà che i due si sono riappacificati e si sono trasferiti a la Huelva. Antoñito si recherà in Ateneo e cercherà di vendere il tergilune che ha inventato, ma nessuno vorrà acquistarlo. Nel frattempo Liberto e Rosina avranno una discussione piuttosto accesa in pasticceria mentre Silvia sarà sempre più convinta che Javier sia complice di Blasco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Anticipazioni Tv Una Vita

In seguito, Agustina vedrà la Reyes con una pistola in mano e temerà che abbia intenzione di vendicarsi della morte di Arturo. Samuel scoprirà che Carmen ha buttato per errore la scatola in cui aveva nascosto i gioielli e la rimprovererà aspramente. Silvia troverà Blasco e dopo avergli detto che lo disprezza con tutte le sue forze, gli sparerà in pieno petto uccidendolo sul colpo. Poco dopo, scriverà una lettera d'addio per Felipe e Celia ed andrà via dal quartiere.

Samuel inaugura la galleria d'arte

Antoñito parlerà con alcuni imprenditori inglesi e scoprirà che la sua invenzione è stata già brevettata, ma si chiama tergicristalli. Samuel deciderà di non occuparsi più della gioielleria di famiglia e di aprire una prestigiosa galleria d'arte. L'uomo potrà contare sull'aiuto incondizionato di Lucia. Intanto, Rosina e Liberto si riappacificheranno grazie a Casilda.

Più tardi, Il priore Espineira manderà Padre Telmo ad Acacias affinché indaghi sul passato di Lucia. Pochi mesi dopo, Samuel si preparerà ad inaugurare la galleria che ha realizzato grazie all'aiuto della cugina di Celia con la quale manterrà un rapporto di semplice amicizia. Antoñito ritornerà da Cabrahigo da solo, in quanto Lolita è rimasta al paese per prendersi cura della Tata Concha che è moribonda.

Augustina, rimasta senza lavoro dopo la morte del colonnello Valverde, ne troverà uno in sartoria. Poco dopo, Rosina accuserà diversi malesseri legati alla sua età e Liberto per darle un po' di sollievo, le regalerà una fascia elettrica. Trini acquisterà un nuovo vestito da indossare all'inaugurazione della Galleria d'Arte, ma farà fatica a chiuderlo, in quanto è un po' ingrassata. Intanto, Lucia penserà di dare in beneficenza i soldi derivanti dall'assegno mensile che le ha concesso il marchese del Valmez come eredità. Dopo tanto impegno, Samuel inaugurerà la Galleria d'Arte e tutti i vicini di Acacias parteciperanno all'evento, anche se Susana andrà via prima della fine. Rosina non avrà benefici dal regalo del marito e così butterà la fascia nella spazzatura. Poco dopo, l'oggetto verrà ritrovato da Servante che penserà bene di affittarla alle domestiche. Intanto, Trini sarà sempre più nervosa.

Trini e Liberto feriti, Samuel in rovina

Telmo terrà d'occhio Lucia all'interno della Galleria appena inaugurata. La Alvarado rimarrà a bocca aperta quando vedendo il ritratto della Marchesa di Valmez, si renderà conto che la nobildonna porta al collo la stessa croce che le ha dato sua madre prima di morire. Poco dopo, la festa si trasformerà in tragedia a causa dello scoppio di una bomba che distruggerà completamente la Galleria e farà diversi feriti tra cui Trini e Liberto. In seguito, Telmo che non si è allontanato un attimo da Lucia, le salverà la vita portandola fuori prima che le travi del soffitto cadessero. In seguito, Samuel, non potrà fare altro che constate che l'attentato lo ha mandato in rovina visto che aveva investito nel progetto tutto il denaro che possedeva. Come se non bastasse scoprirà che l'edificio dovrà essere demolito, in quanto i danni sono troppo ingenti per ristrutturarlo. Tra l’altro, l’Alday apprende con sgomento che l’edificio non può essere ristrutturato. Trini passerà alcune ore in osservazione in ospedale e poi verrà dimessa, ma una volta giunta a casa avrà un mancamento. Intanto, Lucia deciderà di non raccontare a Celia ciò che ha visto nel quadro della Marchesa di Valmez mentre Rosina sarà preoccupatissima per Liberto che inizierà a sanguinare da un orecchio. Il dottor Higinio Baeza dirà alla Rubio che il consorte deve essere sottoposto ad un intervento per rimuovere il liquido che si è formato nel cervello. Nel frattempo, Samuel si rivolgerà a don Ramon per chiedergli un consiglio su come superare la crisi economica in cui è piombato a seguito dell'attentato. Il giovane vorrebbe vendere alcune proprietà per saldare il debito che ha con le banche. Il Palacios, però non sarà convinto che questa possa essere la soluzione giusta. Lucia si sentirà in colpa per aver pensato per un attimo che sarebbe stato meglio morire e così si recherà in chiesa per confessarsi e finirà per scoprire che Telmo, l'uomo che l'ha tratta in salvo, è il nuovo parroco di Acacias.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto