Sulla rete ammiraglia Rai ha riaperto i battenti la serie televisiva “I Medici 3” dedicata alla figura di Lorenzo il Magnifico e alla sua potente famiglia fiorentina. Dagli spoiler del terzo appuntamento in onda il 3 dicembre a partire dalle ore 21:25 circa, viene rivelato che Lorenzo De Medici (Daniel Sharman) farà di tutto per salvare Firenze. Il figlio di Lucrezia Donati arriverà a mettere a repentaglio la sua esistenza per ottenere la pace e, per fortuna, riuscirà a liberare la città dalle truppe del regno di Napoli. Anni dopo la pace di Bagnolo metterà fine anche alla Guerra di Ferrara.

Lorenzo riesce a salvare Firenze

La seconda puntata della fiction diretta dal regista Christian Duguay, in programma martedì 3 dicembre, sarà composta da due episodi intitolati rispettivamente “Fiducia” e “Innocenti”. Finalmente Lorenzo arriverà a Napoli in compagnia del suo fidato consigliere Bernardi e, a quanto pare, i due avranno parecchie difficoltà. Il Magnifico infatti farà fatica a convincere il re Ferrante d’Aragona a prendere le distanze dal Papa. Lorenzo cercherà di conquistare in qualsiasi modo la fiducia del sovrano, avvalendosi dell’aiuto di Ippolita Sforza con la quale ha una relazione complicata.

Intanto Firenze sarà ancora presa d’assalto, al tal punto che Clarice Orsini e il popolo inizieranno a temere di essere stati abbandonati da Lorenzo. Quest’ultimo, dopo aver rischiato la sua stessa vita, riuscirà a far ritirare le truppe nemiche come desiderava.

La pace di Bagnolo

Tra il primo ed il secondo episodio, invece, c'è un salto temporale di sette anni. Lorenzo vuole chiudere una volta per tutte i conti con il Papa, così prova ad ottenere un accordo di pace tra i diversi regnanti italiani.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie TV Anticipazioni Tv

Il conte Riario, però, colpisce la città di Ferrara, alleata di Firenze, nel tentativo di far saltare il trattato e spingere il Magnifico a tornare in guerra. Lucrezia, consapevole di avere poco tempo da vivere, chiederà alla nuora Clarice di occuparsi della gestione della banca familiare, rivelandole che dietro i finanziamenti politici attuati per suo figlio si nascondono tante menzogne. Lorenzo, ancora in conflitto con il papa Sisto IV, deciderà di far intraprendere la carriera ecclesiastica al figlio Giovanni.

Il Magnifico spererà in tal modo che i Medici possano raggiungere maggiore influenza nella curia romana. Infine ci sarà il tanto atteso accordo, la pace di Bagnolo. Il Magnifico dopo l’ennesimo traguardo raggiunto, diventerà un personaggio sempre più autorevole in ambito politico.

Riassunto della prima puntata

Nel primo episodio della terza stagione, andato in onda il 2 dicembre, sono trascorsi pochi mesi dalla Congiura dei Pazzi sostenuta dal Papa ed il potere dei Medici si è consolidato ulteriormente.

Lorenzo è ancora intenzionato a vendicare suo fratello Giuliano. Tra il Magnifico e il Papa Sisto IV è avvenuto uno scontro a distanza: il crudele Conte Riario ha approfittato di questa situazione per far scoppiare una guerra tra Firenze e Roma. Intanto la famiglia Medici è venuta a conoscenza dell’esistenza di Giulio, il figlio illegittimo del defunto Giuliano. Successivamente a Firenze è arrivato un frate domenicano, Girolamo Savonarola (Francesco Montanari) che ha dato l’impressione di saper leggere nel cuore di Lorenzo.

L’alleanza del regno di Napoli con le truppe papali ha rischiato di segnare la fine di Firenze. Il Magnifico, deciso a non far cadere la città nelle mani dei nemici, ha trovato uno escamotage per sostituire i priori con il Consiglio dei Dieci composto da uomini a lui fedeli. Non appena la moglie Clarice, incinta, viene mandata in campagna con i bambini, la famiglia subisce un attacco da parte degli uomini di Riario.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto