Disney Plus sta per approdare finalmente in Italia, infatti il 24 marzo è previsto il debutto della nuova piattaforma streaming. La multinazionale americana ha annunciato che il lancio del progetto nel nostro Paese e in altri Stati europei sarà in anticipo di una settimana rispetto a quanto previsto in precedenza.

Il servizio costerà 6,99 € al mese, oppure 69,99 € l'anno. Coloro che decideranno di attivare fin da subito un abbonamento annuale, potranno usufruire di due mesi in omaggio. La Disney, dunque, ha deciso di lanciare la sua sfida al colosso Netflix: a differenza di quest'ultimo, che solitamente rilascia le nuove stagioni in formato integrale, gli episodi delle serie della nuova piattaforma verranno aggiunti con cadenza settimanale.

La proposta di Disney Plus

Il catalogo conterrà tutti i film targati Walt Disney - inclusi i famosi classici - quelli di Marvel, Pixar, l'intera saga di Star Wars e i documentari di National Geographic.

Oltre ai titoli tradizionali, sarà possibile seguire alcune serie e film inediti: il live-action di Lilli e il Vagabondo in anteprima; The Mandalorian di Jon Favreau, il nuovo progetto dell'universo di Star Wars; High School Musical: The Musical-The series, spin-off della famosa trilogia; The World according to Jeff Goldblum; Encore, prodotta da Kristen Bell; Diary of a Future President, prodotta da Gina Rodriguez; e The Imagineering Story, docu-serie che approfondisce il mondo Disney per quanto riguarda l'ideazione e la creatività che ci sono dietro i parchi del colosso americano.

Negli Stati Uniti, Disney Plus è stata lanciata il 24 novembre, e ad oggi conta già ben 24 milioni di abbonati. Il nuovo servizio sarà disponibile non solo in Italia, ma anche in Spagna, Francia, Germania, Regno Unito, Austria e Svizzera. Invece, per quanto riguarda Belgio, Portogallo e Scandinavia, si parla di estate 2020.

La sfida alle altre piattaforme di streaming

Ad oggi, il 37% degli abbonati alla nuova piattaforma la considera superiore per varietà di catalogo ed intrattenimento rispetto a giganti come Amazon Prime Video e Netflix.

I dispositivi ammessi in contemporanea per la visione saranno quattro. Ovviamente non ci saranno interruzioni pubblicitarie e si potranno scaricare film e Serie TV fino a 10 dispositivi. Inoltre, all'interno dello stesso account, si potranno creare fino a sette profili differenti e sarà possibile attivare il parental control per i più piccoli.

Secondo quanto riportato dal quotidiano The Daily Telegraph, sarebbero in corso delle trattative tra Sky e Disney Plus per introdurre una piattaforma televisiva: se ciò dovesse accadere, i contenuti del sito web verrebbero integrati su Sky come già avviene con gli eventi sportivi e Netflix.

In caso di accordo, il progetto inizialmente riguarderebbe soltanto il Regno Unito, ma non si escluderebbe a priori l'approdo in altri Paesi europei in cui Sky è già attiva come, ad esempio, Italia, Germania e Irlanda.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!