Giovedì scorso, negli USA è andato in onda il tredicesimo episodio di Grey's Anatomy 16. La puntata, diversamente da quanto ipotizzato alla vigilia, non ha fatto luce sulla Gravidanza di Amelia Shepherd. La dottoressa, nonostante l'accorata richiesta di Link, non si è infatti sottoposta agli appositi test per scoprire l'identità del padre del bambino che porta in grembo. L'episodio si è quindi concluso con un messaggio, inviato al chirurgo ortopedico, tramite il quale Amy ha avvisato il compagno di non essere ancora pronta a conoscere la verità.

Krista Vernoff sulla paternità del bambino di Amelia: 'Lo scoprirà alla sue condizioni'

A pochi giorni dalla messa in onda dell'episodio, la showrunner di Grey's Anatomy ha rilasciato un'interessante intervista ai microfoni di Variety nella quale ha provato a spiegare le motivazioni che hanno spinto Amelia a rimandare gli accertamenti. Ponendo l'accento sul doloroso passato del neurochirurgo, Krista Vernoff ha quindi specificato che i fan dovranno attendere ancora alcuni episodi per conoscere chi, tra Atticus Link e Owen Hunt, è il vero padre del bambino di Amy.

La sceneggiatrice ha inoltre precisato che al momento la priorità della dottoressa è quella di prendersi cura di sé stessa e del suo benessere psicologico.

Ecco le dichiarazioni della showrunner a tal proposito: "Non giocherà secondo le regole di qualcun altro. In questo momento sta provando a tutelare il suo cuore, la sua gravidanza e la sua sanità mentale a qualunque costo. So che i fan vogliono sapere chi è il padre di questo bambino, ma non scopriranno la verità tanto velocemente."

Per quanto dispiaciuta per il difficile momento che sta attraversando Link, Amelia Shepherd deciderà quindi di scoprire la verità solo quando si sentirà pronta: "Lo scoprirà alle sue condizioni.

Amelia ha vissuto una gravidanza molto traumatica in passato e le sensazioni provate all'epoca sono sensazioni che non vuole rivivere. E' per questo che sta cercando di prendersi cura solo di se stessa e del suo bambino."

I prossimi episodi di Grey's Anatomy esploreranno i sentimenti di Amelia e Link

Consapevole del malcontento generato nei telespettatori, Krista Vernoff ha poi spiegato che la scelta di rimandare i test di paternità rientra nell'ambito di un progetto più ampio teso a far riflettere il pubblico sul percorso che affronteranno Amelia e Link.

Come sottolineato dalla sceneggiatrice, pare infatti che i prossimi episodi di Grey's Anatomy esploreranno i sentimenti di entrambi i personaggi, lasciando ai fan la possibilità di "schierarsi" da una parte o dall'altra: "Abbiamo scritto questa storyline cercando di offrire sia il punto di vista di Amelia che quello di Link. Tutto ciò susciterà molte discussioni: 'E' egoistico non voler scoprire la verità oppure è egoistico voler sapere?' E' questa la domanda che ci poniamo".

Segui la nostra pagina Facebook!