Ha proprio ragione il "ciuri" siciliano, quel Fiorello che tutti conosciamo, quando dice che la sua esibizione è un momento che probabilmente finirà negli annali di Techetecheté, l’amatissimo programma di Rai 1. Ieri 5 febbraio è andata in onda la seconda serata del Festival di Sanremo. L’apertura questa volta è toccata al padrone di casa Amadeus (era stato Fiore ad aprire la kermesse il 4 febbraio, ndr), ma negli attimi immediatamente successivi ha fatto il suo ingresso un Fiorello biondo che imita Maria De Filippi.

Fiorello ha ricevuto non poche stoccate per lo sketch che ha dato il via alla manifestazione (in quell’occasione era vestito da prete con il saio di ‘Don Matteo’, protagonista dell'omonima fiction Rai di successo).

La sua esibizione ha portato fortuna all’edizione di quest’anno del Festival che con la prima serata ha portato a casa uno share di gradimento del 52%, a dispetto delle critiche alla performance di Fiorello. Ieri, nella sua mise femminile, Fiorello ha divertito ancora, indossando delle calze molto audaci.

Un Fiorello così non si era mai visto

Il presentatore siciliano ammette: “Io non mi sono mai travestito nei miei show”. Quello sul palco è un Fiore diverso. “Dove sei?”, lo chiama Amadeus. E lui non si fa attendere. Scende quei quindici gradini dell’Ariston (li ha contati Diletta Leotta nella sua prima apparizione all’Ariston, che però non ha portato molti consensi alla bella giornalista sportiva) con tanto di parrucca bionda e un vestito nero da educanda.

Un Fiorello così non si era mai visto. Le sue calze nere, quasi certamente venti denari, fanno scoppiare Amadeus in una grossa risata che contagia il pubblico in sala, mentre le sue scarpe ricordano quei buoni consigli del dottore per evitare di slogarsi una caviglia quando fuori piove.

Un filo di trucco e denti bianco perla fanno il resto e completano un personaggio ben costruito.“Mi sono travestito da Maria De Filippi, ma ora mi sono pentito perché mi sono guardato allo specchio”, ammette candidamente Fiore prima di entrare in scena.

E il prosieguo è stato un susseguirsi di sketch strappa risate: “Ho una famiglia a casa, cosa penseranno di me vestito così? Sembro Boris Johnson piastrato”, continua il presentatore.”Ne sono sicuro, Barbara d’Urso mi inviterà nel suo programma come caso umano insieme al Ken umano. Inoltre, non è stato semplice trovare un quarantacinque di scarpe. A tal proposito volevo ringraziare Fincantieri”.

L'intervento di Maria De Filippi in diretta

Come ciliegina sulla torta non poteva mancare l’intervento di Maria De Filippi in diretta. “Complimenti Amadeus”, esordisce la presentatrice. Ma la risposta di Fiorello arriva senza esitazioni: “Hai capito? E lui si becca i complimenti”. Pochi minuti ancora e parte un doppiaggio inaspettato in cui la voce è quella della De Filippi e Fiore, dal canto suo, segue con la bocca. “Buonasera e benvenuti alla settantesima edizione del Festival di Sanremo”. Seguono di nuovo i complimenti di rito e si conclude così quello che certamente diventerà in futuro un momento amarcord di questo Festival 2020.

Segui la pagina Maria De Filippi
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!