A poche ore dalla messa in onda dell'attesissimo finale della terza stagione di Station 19, Krista Vernoff ha rilasciato un'interessante intervista ai microfoni di People. In particolare, l'attenzione della showrunner si è concentrata sulla storyline più scioccante del sedicesimo episodio. Come ormai risaputo, Andy Herrera ha infatti scoperto le numerose bugie del padre e grazie alla zia Sandra ha potuto riabbracciare la madre che credeva defunta.

Anticipazioni Station 19, Krista Vernoff sulla madre di Andy: 'È un sogno divenuto realtà'

Per quanto scioccante per i telespettatori, la trama riguardante la madre della protagonista era stata prevista fin dall'inizio della terza stagione.

Questo, almeno, è ciò che ha dichiarato Krista Vernoff. La sceneggiatrice, in vena di confessioni, ha infatti rivelato che le nuove consapevolezze di Andy Herrera potrebbero addirittura rivelarsi un dono, nonché una base eccellente per la storyline principale che verrà affrontata nel corso della quarta stagione.

Ecco le parole della sceneggiatrice a tal proposito: "Lo avevamo programmato dall'inizio della stagione. Abbiamo avuto l'idea che la mamma di Andy fosse ancora viva quindi, sì, è un tradimento e uno shock, ma è anche un sogno divenuto realtà. È davvero complesso. Si tratta di una ragazza che pensava di essere un orfana, ma che ha appena ottenuto un genitore... Tutto questo è un terreno davvero fertile per la quarta stagione".

La decisione di inserire una trama così complessa per Andy Herrera rientrerebbe, inoltre, in un progetto più ampio teso a mostrare il suo "lato oscuro" e a offrire ai telespettatori la possibilità di conoscere i vari aspetti caratteriali della protagonista.

Krista Vernoff sul percorso di Andy Herrera: 'Volevamo esplorare i suoi lati oscuri'

Come rivelato da Krista Vernoff l'obiettivo degli sceneggiatori di Station 19 era, infatti, quello di dare una visione più ampia e completa di Andy, esattamente com'è stato fatto a suo tempo con la protagonista di Grey's Anatomy.

Ecco, infatti, cosa ha dichiarato l'erede di Shonda Rhimes: "Abbiamo pensato 'Non diamo poco a Andy, diamole di più!' Eravamo interessati a esplorare i suoi lati più oscuri e più contorti esattamente come abbiamo fatto con Meredith nelle prime stagioni di Grey's Anatomy".

Un percorso che, stando alle parole della showrunner di Station 19, verrà approfondito anche nella quarta stagione. Nonostante Krista Vernoff abbia dichiarato la sua intenzione di tornare, seppur virtualmente, a confrontarsi presto con il suo team di scrittori, la nuova edizione potrebbe andare in onda con un leggero ritardo. Ad oggi non risulta infatti chiaro che se la season premiere verrà trasmessa a settembre o a gennaio come accaduto lo scorso anno.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!