La diciassettesima stagione di Grey's Anatomy, come ormai risaputo, inserirà nella trama la pandemia da coronavirus. Ad annunciarlo è stata la showrunner della serie nel corso di un'intervista rilasciata al sito web TvLine.

A pochi giorni dalla notizia Krista Vernoff, ospite del programma radiofonico THR’s TV’s Top 5, ha voluto approfondire l'argomento assicurando che i prossimi episodi non porteranno in scena solo storie di morte e disperazione.

Anticipazioni Grey's Anatomy 17, la showrunner ammette: 'Ci troveremo in una terra di mezzo'

Interrogata sulla possibilità che la trama riguardante l'emergenza sanitaria possa portare in scena storyline drammatiche, la showrunner di Grey's Anatomy 17 ha voluto precisare che la nuova stagione si distinguerà, anche, per il racconto di storie cariche di speranza ed altruismo.

A THR’s TV’s Top 5, Krista Vernoff ha infatti rivelato: "L'inserimento della pandemia da coronavirus, nella stagione 17 di Grey Anatomy, non riguarderà solo la morte e la disperazione. In qualche modo ci troveremo in una sorta di 'terra di mezzo' e dipenderà dall'episodio specifico."

Ponendo l'accento sullo straordinario lavoro svolto dagli operatori di primo soccorso, l'erede di Shonda Rhimes ha quindi precisato che Grey's Anatomy 17 lancerà, inoltre, un importante messaggio sociale.

Krista Vernoff ha infatti chiarito che la pandemia ha completamente stravolto le normali mansioni svolte all'interno degli ospedali. Come sottolineato dalla donna, infatti, la paura di contrarre il coronavirus ha spinto una buona parte della popolazione a rinunciare all'intervento dei medici anche nei casi più gravi.

Una tendenza, quest'ultima, assolutamente da invertire e che verrà approfondita nella prossima stagione del medical drama.

Krista Vernoff, sceneggiatrice di Grey's Anatomy, spiega: 'Le persone hanno paura'

Aprendo le porte a decine di narrazioni possibili, la showrunner di Grey's Anatomy ha inoltre confermato che la diciassettesima stagione si concentrerà anche sulla riorganizzazione interna del Grey Sloan Memorial.

Dopo aver confermato la presenza del cast storico, la sceneggiatrice ha assicurato che traendo spunto da quanto accaduto nel mondo reale, Meredith Grey e i suoi colleghi affronteranno la delicata situazione dei chirurghi che più volte si trovano costretti ad annullare gli interventi a causa della paura della gente di accedere agli ospedali.

Ecco le sue parole a tal proposito: "Il nostro è uno spettacolo medico e ci sono molti interventi chirurgici che semplicemente non stanno accadendo. Inoltre c'è molto da raccontare riguardo all'aumento del tasso di mortalità in questo paese. Questo perché le persone dimostrano di avere ancora molta paura di recarsi dal medico e di entrare in un ospedale".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Grey's Anatomy
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!