Gli orologi del diavolo, la nuova fiction con protagonista Beppe Fiorello annunciata pochi mesi fa nel corso della presentazione dei palinsesti Rai per la nuova stagione televisiva, ha finalmente una data di messa in onda. Lo sceneggiato che racconta l'incredibile storia del meccanico Marco Merini prenderà il via lunedì 2 novembre su RAI 1 prendendo il posto della seguitissimo serie Io ti cercherò con Alessandro Gassman che terminerà il 26 ottobre . La nuova serie con protagonista l'attore siciliano è tratta dal romanzo autobiografico di Gianfranco Franciosi.

Gli Orologi del Diavolo: in onda su Rai 1 a partire dal 2 novembre

Gli orologi del diavolo, la fiction con protagonista Beppe Fiorello e tanto attesa dal pubblico prenderà il via lunedì 2 novembre e terrà compagnia al pubblico di Rai 1 per quattro settimane. Lo sceneggiato porterà in tv la vera storia di Gianfranco Franciosi che nella fiction assumerà il nome di Marco Merini. La serie è stata girata tra l'Italia e la Spagna. Le scene italiane sono state girate nel Salento tra i comuni di Santa Caterina, Nardò, Porto Selvaggio, Lecce e Santa Maria al Bagno. Le città spagnole sono invece, Malaga e Cadice. Il cast della serie è composto oltre che da Beppe Fiorello, dalle attrice Claudia Pandolfi e Nicole Grimaudo.

Oltre a loro ci saranno anche Alvaro Cervantes, Marco Leonardi, Carlos Librado, Alicia Borrachero, Gea Dall'Orto e Fabrizio Ferracane.

Gli Orologi del Diavolo: l'incredibile storia di Marco Merini

Gli Orologi del Diavolo racconterà l' incredibile storia di Marco Merini. L'uomo è un meccanico nautico tra i più bravi sul mercato e con un passato nelle gare off-shore.

Ora si occupa prevalentemente di costruire barche. La sua buona fama lo precede e ad un certo punto arriverà persino ai narcotrafficanti, i quali avendo la necessità di avere dei gommoni con motori potenziati che vadano più veloci di quelli della polizia, si rivolgeranno a lui per farseli costruire lasciandogli un'ingente somma di denaro come anticipo.

Marco fiuterà il pericolo e si confiderà con il suo amico poliziotto, Mario. Sarà in questo momento che la sua vita cambierà radicalmente. Mario gli rivelerà che da tempo stanno dando la caccia a questi delinquenti e gli proporrà di collaborare con la Polizia. Merini accetterà e da quel momento diventerà un infiltrato costruendo barche per il trasporto della droga a bordo delle quali metterà cimici e microfoni per registrare le conversazioni. Il meccanico si ritroverà così a fare diversi viaggi tra l'Europa ed il Sudamerica dove stringerà un rapporto di amicizia fraterna con il boss Aurelio. Ad un certo punto, arriverà una svolta inaspettata, nel corso di un operazione di polizia in Francia verrà arrestato e deciderà di non rivelare chi sia realmente convinto che la polizia italiana interverrà .

Non sarà così e dovrà scontare una pena di otto mesi nel carcere francese. Una volta uscito, tornerà a casa e si ritroverà tra due fuochi. Alla sua porta busseranno sia Aurelio sia la polizia per chiedergli nuovamente una mano. Cosa deciderà di fare il povero Marco?

Segui la nostra pagina Facebook!