Natale è alle porte, e il freddo e il gelo invernale del nostro caro Stivale sono arrivati. La maggior parte di noi ha sempre vissuto il periodo natalizio costruendo pupazzi di neve, addobbando abeti con rosseggianti accessori e gustando dolci canditi che guarnivano il panettone. E se per una volta si volesse cambiare la tradizione? Cosa ne pensate dell’Egitto? Immaginate di svegliarvi sulle calde spiagge dorate di Sharm El Sheikh o di percepire le fragranze dei profumi speziati dei mercati tipici d’Oriente.

Il paesaggio egiziano spazia dal deserto che collega le diverse città ai paesaggi tipici che ci offrono le spiagge del Mar Rosso, e tutte queste diversità fanno sì che questo paese si presti a diverse attività: dallo snorkeling per osservare i segreti della barriera corallina di Hurghada, alle immersioni in profondità delle acque di Dahab, dalle escursioni nel deserto bianco e nero, alla scoperta dei monumenti storici dell’antico impero egiziano.

Per iniziare vi consiglio di visitare, la capitale, Il Cairo, in particolare la zona di Giza con la sua mitologica Sfinge e le sue magiche Piramidi. Potrete entrare nel tunnel sotterraneo, immaginandovi catapultati in secoli remoti, dove gli schiavi erano costretti a lavorare per costruire e rendere perfetta la tomba dei Faraoni.

Se siete un pò curiosi, potreste visitare alcune Moschee, in particolare quelle di Citadel, una fortezza medievale all’interno della capitale egiziana, in cui è possibile visitare anche un museo delle armi antiche e di storia delle campagne belliche che hanno coinvolto il territorio egiziano.

Per immergervi poi, totalmente, nel mondo arabo e ritrovarvi in una realtà completamente diversa dalla nostra, dovete assolutamente andare al mercato del Cairo, Khan el-Khalili che, dopo il Bazar di Istanbul, è il più grande del Vicino Oriente.

I migliori video del giorno

Vi meraviglierete di come vi ritroverete a contrattare per ogni piccolo acquisto. Tutto diventa folcloristico e pittoresco, quasi al limite della realtà.

Oltre alla capitale, anche Luxor, l'antica Tebe, merita una particolare attenzione: da visitare è il complesso monumentale di Karnak e della necropoli reale della Valle dei Re, immersa nel deserto. Un’altra idea per visitare il più possibile, ma all’insegna del relax, potrebbe essere una crociera sul Nilo: il fiume che è stato fonte di vita nell’antico Egitto, oggi rende ancora più magica la sua traversata…