Dopo nove anni in cui la capacità di produzione è raddoppiata, Airbus A330 ha raggiunto recentemente il notevole numero di 10 aerei prodotti al mese, attestando il bimotore di linea come partner maggiore per le compagnie aeree, il trasporto merci, i servizi militari e gli operatori VIP.

La sua economia di esercizio eccellente, la provata affidabilità e la flessibilità fanno dell'A330 una valida scelta per un vasto gamma di utenti. Inoltre il ritmo di 10 aerei prodotti al mese fanno della produzione dell'A330 la più alta per un aereo di linea widebody.

Questo è stato possibile grazie alla continua politica di miglioramento che ha portato all'aumento del peso massimo al decollo, all'aggiornamento dei sistemi e alla modernizzazione della cabina di pilotaggio.

L'aereo più popolare della sua categoria comprende la produzione dell'A330 - 200 e 300 per la versione passeggeri, A330 - 200F per la categoria Cargo, A330 - 200 è anche alla base della Multi Role Tanker Transport, attrezzato per missioni aeree di rifornimento.

Il presente parla di 1.246 ordini registrati, 92 clienti, 960 consegne ad oggi, più di tre anni di produzione garantita al tgasso corrente ed ad alto rendimento; il passato sottolinea 1.1 miliardi di passeggeri trasportati, con un decollo o atterraggio ogni 25 secondi. Questi i numeri di Airbus.

E la concorrenza? E' notizia di oggi che Boeing Co. ha completato un volo di prova per il suo 787 Dreamliner eseguito dopo gli aggiornamenti fatti alla batteria e che presto le permetterà di rientrare in servizio commerciale.

I migliori video del giorno

Nei prossimi giorni spetterà alla FAA, Federal Aviation Administration, analizzare i dati di volo e prendere la decisione se le batterie agli ioni di litio ridisegnate sono sicuro dopo i guasti elettrici occorsi alla Japan Airlines e alla All Nippon.

Airbus ha perso nel 2012 il doppio primato sottratto a Boeing nel 2003 (per quanto riguarda il numero di consegne di aerei) e nel 2007 (quello degli ordini). Ma il fatto di aver comunque superato, nell'uno e nell'altro caso, i propri obiettivi e soprattutto le prospettive nel 2013 - quando il gruppo europeo dovrebbe riconquistare la posizione di leader, complici anche i problemi che il concorrente americano non ha risolto ancora con il suo Dreamliner - hanno messo le ali al titolo in Borsa, dove l'azione Eads ha registrato un aumento del 3,9% (a 33,7 euro) rispetto a un indice Cac40 in positivo per poco meno dell'1 per cento.

Nel 2013 il gruppo europeo prevede ordini per 730 aerei (30 dei quali militari) e 628 consegne (28 militari). Con un programma che prevede il primo volo dell'A 350, il concorrente diretto del Dreamliner, «a fine giugno, inizio luglio», in vista di una prima consegna nel secondo semestre del 2014.