Chi a Milano usa spesso i mezzi pubblici ha la possibilità di poter risparmiare sull'abbonamento Atm. Questo perché il Comune ha introdotto delle agevolazioni a favore dei lavoratori e degli studenti fino a 26 anni, e per gli over 65. Nel dettaglio, dal corrente mese di settembre del 2013 c'è innanzitutto da dire che per il servizio urbano Atm sono entrate in vigore le nuove tariffe che prevedono un costo di 35 euro per l'abbonamento mensile, 10 euro per il settimanale e 330 euro per quello annuale ordinario.

Questi prezzi scendono sensibilmente per i lavoratori under 26 e per gli studenti come segue: 22 euro per l'abbonamento mensile, e 200 euro per l'abbonamento annuale.

Stessi prezzi anche per gli uomini e le donne over 65 con un Isee, l'Indicatore delle situazione economica equivalente, compreso tra i 16 mila ed i 20 mila euro. E indipendentemente dall'Isee per Ie donne over 60 e per gli uomini over 65 sono applicate per gli abbonamenti Atm Milano del trasporto pubblico le seguenti tariffe: 30 euro per l'abbonamento mensile e 300 euro per quello annuale.

E se per gli over 65 l'Isee non supera i 16 mila euro, allora l'abbonamento Atm Milano è gratuito. Per fruire delle agevolazioni il residente deve recarsi presso gli Atm Point munito di certificazione Isee, codice fiscale, una foto formato tessera ed un documento di riconoscimento in corso di validità. Presso l'Atm Point, inoltre, il richiedente compilerà poi un modulo per la richiesta della tessera dove verrà caricato l'abbonamento.

I migliori video del giorno