Il 7 febbraio 2014 si apriranno le Olimpiadi invernali a Sochi, città della Russia meridionale: le gare tra i 2500 atleti si presentano come l'attrazione più interessante, ma ne siamo sicuri? Ben 11 nuove location sono state realizzate per i Giochi, ma facciamo un giro in città per scoprire gli altri luoghi da visitare nel territorio di Soci (si pronuncia così in russo), con l'aiuto dell'Ansa.

Cominciamo dicendo che in soli 200 chilometri si passa dal mare alle vette bianche del Caucaso; basta guardare Sochi dall'alto per capire che si affaccia sul Mar Nero.

Se avete voglia di natura, sappiate che Sochi ospita il più grande parco subtropicale della Russia.

La passeggiata rilassante in questo grande orto botanico vi farà scoprire oltre 1500 specie di arbusti, fiori, alberi e palme. Anche a Sochi non manca il parco cittadino (Riviera Park) che in inverno è molto silenzioso, sebbene ospiti attrazioni come cinema, bar, ristoranti e centri ludici. Per concludere con le meraviglie della natura, dobbiamo citare le cascate Agura, alte oltre 27 metri.

Passiamo agli aspetti storici e artistici di Sochi. Una visita al Museo Storico può essere utile perché ne racconta le vicende mediante una vasta collezione.

Il Museo d'Arte, invece, ricavato in un edificio sovietico del 1936, ospita varie mostre, tra le quali l'esposizione sul progetto per le Olimpiadi a Sochi. I più curiosi si possono imbattere in Stalin: presso Dacha, la Villa del dittatore, secondo una leggenda, ci sarebbe ancora il suo fantasma.

I migliori video del giorno

Le attività collegate ai giochi olimpici non mancano: per esempio si potrebbe provare l'heliskiing, le escursioni al Monte Fisht e alla cava Vorontsovskaya. E c'è un luogo, ex capitale dello sci in Russia, chiamato Krasnaya Polyana, dal quale si ha una meravigliosa vista delle montagne del Caucaso occidentale. I bambini si possono divertire con una visita all'acquario o al Delfinario Adler: hanno a disposizione 6mila metri quadrati e 30 vasche d'acqua.



Per quanto riguarda la tavola, a Sochi il sapore è un insieme di tradizioni georgiane, russe e caucasiche. Da assaggiare assolutamente il khachapuri (pane al formaggio).

Tra tutte queste meraviglie a Sochi, non poteva mancare il "contro". Non è grave: si tratta dei frequenti controlli da parte delle forze dell'ordine eseguiti sui visitatori. Lo scopo è quello di evitare attacchi terroristici. Come per ogni viaggio, si consiglia di informarsi in rete (in particolare sul sito web del Ministero degli Esteri) prima di intraprendere un viaggio a Sochi in occasione delle Olimpiadi invernali 2014.