Chi non ha mai sognato di fare un viaggio ai Caraibi e godersi il sole o sorseggiare una bevanda fresca sotto una palma, cullarsi nel dolce far niente nella più totale tranquillità e relax? A volte la mente corre e spesso non si pensa a tutte le eventuali variabili di un viaggio sostanzialmente piacevole ma che può essere anche estremamente spiacevole. È il caso ad esempio della Repubblica Dominicana, dove tra le molte offerte di soggiorno che spesso sono vendute anche a prezzi stracciati, la seduzione di una vacanza in un paradiso caraibico per pochi euro ha spesso la meglio.

Ci sono alcune cose fondamentali da sapere: la prima riguarda il tasso di criminalità in continuo aumento, spesso proprio nei luoghi di maggior flusso turistico ed ovviamente le vittime sono proprio i turisti che si fanno prendere la mano e non si affidano al buon senso.

Del resto la povertà di questi Paesi non è occulta, si vede e si tocca con mano non appena si esce dall'hotel o residence dove si alloggia, si consiglia sempre di controllare prima di partire il sito del Ministero degli Affari Esteri (viaggiaresicuri.it) dove per ogni Paese sono esposti gli avvisi sulla sicurezza.

Tuttavia, una volta arrivati nella Repubblica Dominicana qualunque località essa sia, non si potrà fare a meno di notare guardie armate con fucili a pompa ad ogni angolo di strada, moltissimi negozi ed attività commerciali, ma anche hotel, hanno oltre al portiere di notte un guardiano che vigila di fronte l'ingresso armato. Questo sicuramente non conferisce un clima da vacanza serena, tanto meno è indicato per una vacanza in famiglia, per cui alla vista di questi scenari un po' apocalittici viene meno il sogno di relax in riva al mare sotto una palma con un mojito fresco in mano.

I migliori video del giorno

Altra raccomandazione da seguire è quella dell'assicurazione sanitaria, in quanto le strutture ospedaliere pubbliche non sono sicure ne affidabili, per cui in caso di necessità si dovrà andare in una clinica privata, ovviamente a pagamento. Gli standard non sono comunque a livello dei comuni ospedali pubblici, ma in ogni caso è garantita l'igiene ed un minimo di professionalità ed attrezzatura medica. Altro lato dal quale guardarsi è l'igiene: i domenicani hanno scarsa confidenza con l'acqua e l'igiene in genere, non è nella loro cultura e considerano la pulizia solo un dettaglio non fondamentale.

Dimentichiamoci ogni comodità pubblica di base quindi, come ad esempio i trasporti pubblici. Qualora si decida di avventurarsi alla scoperta del Paese, in questo caso la macchina a noleggio è consigliata, evitare discussioni con altri automobilisti, può essere estremamente pericoloso, quasi tutti i dominicana girano con coltelli o machete, li hanno in macchina e sotto la sella delle motociclette, fare molta attenzione, una banale lite può essere potenzialmente molto pericolosa, la povertà dilagante è la benzina che può incendiarsi con niente, in un Paese povero dove la vita costa poco, al tempo stesso la vita vale poco.

#assicurazione viaggio #vacanze estive