10

Continua il viaggio immaginario nella bella Formentera, accompagnato da suggestive immagini, che fanno da sfondo a questo articolo e al precedente denominato Formentera: alla scoperta dell'isola. In esse potete ammirare i magnifici colori del mare, la spiaggia bianca, le saline.

Le saline di Formentera sono situate nella parte nord dell'isola. Dal 1995 fanno parte della Riserva di Ses Salines, una zona di terra, dichiarata inizialmente riserva naturale e successivamente parco naturale. La Riserva di Ses Salines comprende la parte meridionale di Ibiza, la parte settentrionale di Formentera, l'isola di Ses Espalmador e gli altri  isolotti che separano le isole.

Le acque cristalline di questa zona nascondono immense praterie di Posidonia, fondamentali per l'ecosistema dell'isola. I fondali sono anch'essi protetti,  tanto che ci si può immergere solo con autorizzazione del Consiglio insulare.

Prima che Formentera fosse scoperta dal turismo internazionale, l'estrazione del sale era la principale fonte economica dell'isola. A questo scopo vennero create delle pozze artificiali, le saline, dove 'acqua evaporava, lasciando il sale sul fondo. Oggi sono rilevanti esclusivamente da un punto di vista turistico. Meritano sicuramente una visita, in particolar modo a fine estate, quando grazie al processo di cristallizzazione del sale assumono un colore rosato, simile a quello dei fenicotteri che volano nel cielo. Potete ammirare questo suggestivo effetto nella photo gallery allegata al nostro articolo.

I migliori video del giorno