La penisola salentina è senza dubbio una delle mete più frequentate dal turismo nostrano ed internazionale: la conformazione geografica delle sue coste offre un colpo d'occhio a dir poco meraviglioso, un vero e proprio paradiso mediterraneo che non ha nulla da invidiare ai più conosciuti angoli del pianeta. Le sue coste si estendono su due lati, il primo bagnato dallo Jonio mentre il secondo si affaccia sull'Adriatico. Le acque dei due mari si uniscono nel punto estremo del tacco d'Italia: Santa Maria di Leuca (finibus terrae), un posto incantevole del quale faremo menzione più avanti.

Da buon salentino, parlerò ai lettori di questo articolo in prima persona, per aver vissuto realmente in questi posti meravigliosi e in questo articolo indicherò in maniera spero chiara le spiagge principali del Salento ed alcuni siti turistici a molti sconosciuti ma di una bellezza tanto unica quanto rara dove puoi trascorrere La tua vacanza.

Una delle spiagge più belle e frequentate è sicuramente Baia Verde: si trova sul litorale jonico nei pressi di Gallipoli, comprende diversi chilometri di spiaggia sabbiosa dorata ed incontaminata dove l'acqua è cristallina e dove la vegetazione mediterranea la fa da padrona. Più giù verso sud, scorrendo la litoranea Gallipoli - S.Maria di Leuca, esiste un'altra località da non farsi sfuggire, in Marina di Ugento e precisamente Lido Sabbioso, si può ammirare un posto incantevole con la spiaggia che fa da cornice ad una grande pineta misto macchia, un ambiente che la natura ha conservato in maniera originaria e dove fortunatamente l'uomo non ha cementato.

Poco prima però, in località Torre San Giovanni c'è un posto meraviglioso che non tutti conoscono: si tratta di un isolotto chiamato Isola delle Pazze, il litorale è scoglioso ed è l'ambiente ideale per gli amanti della pesca subacquea.

I migliori video del giorno

Proseguendo il nostro viaggio verso sud, giungiamo in una serie di località mozzafiato con battigia mista: sabbia/scoglio: Lido Marini, Torre Vado (comunemente chiamato anche Maldive), San Gregorio fino ad arrivare a Santa Maria di Leuca, la località cardine della penisola salentina dove il tempo sembra essersi fermato in una realtà surreale e magica. E' il tacco d'Italia, il posto dove Jonio e Adriatico intersecano le loro acque e all'alba di ogni giorno l'orizzonte marino offre una vista meravigliosa permettendo di vedere ad occhio nudo le montagne della vicina Albania.

Sul litorale adriatico, vi posso segnalare alcune località altrettanto meravigliose come Marina di Novaglie, un'insenatura rocciosa comprendente la Grotta del Diavolo e la Grotta Azzurra, Tricase Porto, Castro Marina, la meravigliosa Otranto e Santa Cesaria Terme oltre alle splendide Grotte Zinzulusa che sono raggiungibili sia via terra che via mare.

Il Salento offre questo ed altro ancora: le sue coste sono rimaste così come la natura le ha create e sono sicuramente l'orgoglio del Bel Paese, un patrimonio dal valore culturale e turistico inestimabile.