6

Il Salento offre a ospiti, turisti e vacanzieri le eccellenze dei prodotti della terra e del mare, le bellezze della natura e l'arte del Barocco. In questa guida vi indichiamo le 10 cose da fare in Salento durante la vostra vacanza.

Cosa fare in Salento in vacanza: visitare Lecce, Gallipoli e gli altri paesi

La prima cosa che ogni turista deve fare in Salento è quella di visitare Lecce, città in cui si stratificano la storia del periodo messapico, della dominazione romana e del periodo barocco. A questo proposito si consiglia vivamente di vivere una giornata nel centro storico del capoluogo salentino dove potrete ammirare la bellezza dell'antico anfiteatro romano, la meravigliosa Basilica di Santa Croce e il Duomo con il suo campanile alto ben 72 metri.

Alle posizioni due, tre e quattro tra le cose da fare in Salento ci sono da visitare le antichissime città di Otranto, Gallipoli e Leuca. Si tratta di 3 centri oggi ad altissima vocazione turistica ma che si connotano anche per la storia millenaria. Tra le cose da fare a Gallipoli c'è anche quella di visitare il suo mare. Quelle di Gallipoli sono alcune fra le migliori spiagge del Salento. Anche Otranto vanta delle bellissime zone con arenili sabbiosi ma la zona della cittadina dei martiri si caratterizza soprattutto per l'alternarsi di scogliere rocciose sia alte che basse. Dopo Leuca c'è solo il mare. Andare in vacanza a Leuca significa vivere i propri attimi a pieno, con lentezza e relax gustandosi le meraviglie del mare.

Le dieci cose da fare in Salento: vivere le sagre di paese

Un'altra cosa che ogni turista degno di nota deve fare è quella di frequentare le classiche sagre di paese in Salento. Da giugno fino a settembre inoltrato è un susseguirsi di feste patronali, sagre, fiere mercato e rassegne di ogni tipo.

I migliori video del giorno

Solo per citarne alcune nel mese di agosto ricordiamo la sagra della Municeddha a Cannole, la festa dei Beati Martiri idruntini a Otranto, l'ultima serata della Notte della Taranta a Melpignano, la festa di Sant'Oronzo a Lecce.

Siamo arrivati alla sesta cosa che consigliamo di fare e vedere in Salento. Non bisogna assolutamente perdere almeno una giornata sulle spiagge di Porto Cesareo. Tra le località più rinomate di Porto Cesareo ci sono soprattutto Punta Prosciutto e la splendida Torre Lapillo.

Cosa mangiare a Lecce: il pasticciotto, la puccia e il rustico

Tra le cose da fare in Salento c'è anche quella di assaggiare i prodotti gastronomici tipici della zona. Non è vacanza in Salento se, ad esempio, non mangiate il pasticciotto, un buonissimo dolce di pastafrolla ripieno di crema pasticcera che i leccesi mangiano solitamente a colazione sorseggiando un cappuccino. Un'altra particolarità salentina è il rustico, prodotto salato formato da due dischi di pasta sfoglia ripieni di mozzarella, pomodoro, besciamella e noce moscata.

Da assaggiare assolutamente anche la nota puccia leccese.

Il Salento è anche la patria pugliese del vino. Si producono il Primitivo di Manduria, il Negroamaro e diverse varietà di Salice Salentino. A questo proposito consigliamo ad alcuni vacanzieri amanti del vino di fare una vacanza in Salento nel mese di settembre, momento clou per la raccolta dell'uva. Assistere alla vendemmia è un modo alternativo di vivere il Salento imparando le varie fasi di raccolta e selezione dell'uva.