È sempre il momento buono per partire. Giugno offre tante possibilità interessanti anche low-cost se prenotate con il dovuto preavviso. Scopriamo allora insieme le mete più interessanti del sesto mese del calendario detto anche, non a caso, il mese della "libertà".

L'Europa e tutto il suo fascino

L'affascinante Europa offre il meglio di sé durante questa stagione, il nord del continente sboccia ed offre paesaggi e sensazioni uniche. Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca, Irlanda, Inghilterra si spogliano del gelo dell'inverno che le caratterizza per far apprezzare le giornate infinitamente lunghe e ricche di luce baciate del tanto atteso sole che fa risplendere la natura.

E' un buon momento anche per i city breaks Amsterdam, Vienna, Praga, Berlino sono solo alcune delle innumerevoli destinazioni appetibili del periodo.

Nel sud del continente è già tempo di mare: Malta, Palma di Maiorca, le isole del sud Italia e quelle greche sono pronte a scaldarvi il cuore oltreché la pelle.

Cosa aspettarsi dall'Asia

La stagione dei monsoni attraversa il continente asiatico. A salvarsi dal cattivo tempo solo parte dell'Indonesia e del Giappone. Se si intende visitare questo continente una delle poche mete papabili è sicuramente Bali.

Le avventure dell'Africa

Nel Mar Rosso il caldo afoso inizia a stringere la sua morsa. Le isole Canarie, che politicamente appartengono alla Spagna, potrebbero essere una destinazione valida per il periodo.

I migliori video del giorno

Il merito e del caldo non troppo opprimente e del loro fascino esotico. Il mese di giugno potrebbe essere una buona occasione per visitare anche Kenya, Tanzania e Zanzibar che godono di una stagionalità secca e mite.

Troppa pioggia in America

Nel Mar dei Caraibi inizia la stagione degli uragani e le piogge sono frequenti. Ragion per cui sarebbe meglio rimandare la visita a quest'area ad altra stagione. Se proprio vogliamo quest'area conviene "rifugiarsi" nelle Antille Sottovento, Aruba e Curaçao sono solitamente poco piovose ed al riparo dagli uragani anche se richiedono budget leggermente più alti.

Nel sud, il Brasile sta per uscire dalla stagione delle piogge e quindi torna appetibile. Il Perù entra nella stagione invernale che è secca e mite. Pertanto è da preferirsi insieme al Cile.

L'Oceania è la meta migliore

Il periodo fa preferire per il continente oceanico l'Australia, le Fiji, Tahiti e Bora Bora in Polinesia Francese, Tonga. Sono decisamente le mete più attraenti di giugno.

Non resta che scegliere la destinazione di giugno e preparare la valigia. Buon viaggio.