Chi vuole fare un tuffo nel passato deve andare nel Cilento un posto unico e ameno che si può visitare in qualsiasi periodo dell'anno. I templi di Poseidonia o Paestum sono la porta d'ingresso di una terra ricca di storia di natura dove si aprono panorami bellissimi. e scorci mozzafiato. A pochi chilometri di distanza da Paestum, si erge Agropoli, un tipico borgo marinaro con i suoi vicoli e negozi di prodotti tipici. Non da meno è Castellabate resa nota, negli ultimi anni, da un film di grande successo. Dalla sua piazzetta si può ammirare l'intero litorale con le frazioni di Santa Maria e San Marco.

Imperdibile la visita a Punta Licosa un parco marino protetto, dalle acque incontaminate.

Chi vuole assaporare la gustosa cucina mediterranea non può perdersi la visita a Pollica, il luogo in cui essa è nata. Il viaggiatore, invece, amante dell'#Arte e della storia visiterà l'antica Elea patria di Parmenide e del suo discepolo Zenone, fondatori di una famosa scuola filosofica. Da non perdere Marina di Camerota definita, non a torto, la perla del Cilento e Capo Palinuro con il famoso arco naturale e la grotta azzurra non meno bella di quella dell'isola di Capri. 

La bellezza del Cilento continua ad ammaliare anche nell'entroterra caratterizzato da montagne, fiumi e torrenti in cui scorrono acque cristalline e dove, con un po' di fortuna, è possibile incontrare la lontra, un mammifero che vive solo in  acque pulite. Al centro del parco nazionale del Cilento-Vallo di Diano si può ammirare la maestosa Certosa di Padula con il chiostro più grande del mondo. Di ritorno da un viaggio così unico in cui si sono incontrati cultura, arte, storia, natura e tradizioni non  resta che rinfrescarsi sotto una delle tante cascate che si possono incontrare, come quelle del fiume Calore che forma le caratteristiche gole nei pressi del paesino di Felitto, qui si trovano aree di verde attrezzato per i picnic.

I migliori video del giorno

Non mancano ristoranti caratteristici dove è possibile gustare il piatto tipico: il fusillo felittese. Proprio a Felitto si tiene una famosa sagra nella seconda decade di agosto.  #vacanze estive #Tutela ambientale