Anche per il 2017 è stata votata la vincitrice del premio European Best Destinations. Il riconoscimento è andato a Porto, città famosa per il vino omonimo, ma anche per il suo pittoresco centro storico e l'atmosfera romantica che la rende una vera e propria perla europea.

Al secondo posto troviamo la nostra #Milano, ultimamente finita al centro della cronaca per la polemica sulle palme e gli ulivi in Piazza Duomo che contrastano molto con lo stile gotico della sua più famosa attrazione turistica. Completa il podio Danzica, in Polonia, città complessa ed intrigante, dove si mescolano l'identità polacca con antiche tradizioni prussiane, russe, estoni ed anche olandesi e scozzesi.

Porto è European Best Destination 2017

La città portoghese si è imposta sulle altre, sottraendo lo scettro di migliore a Zara, in Croazia, vincitrice della scorsa edizione. Le cifre del successo di #Porto sono inesorabili, con 138.116 persone su un totale di 420mila votanti che l'hanno eletta come miglior destinazione turistica del 2017. Non si tratta del primo riconoscimento per Porto, località davvero rinomata, in quanto aveva già ottenuto il primo posto di questa speciale classifica nel 2012 e nel 2014.

A ridosso delle migliori troviamo altre realtà di grande fascino e tradizione fra cui, a partire dal quarto posto in avanti, abbiamo Atene in Grecia, San Sebastian nei Paesi Baschi, Sozopol in Bulgaria e Vienna, capitale austriaca e città classica in termini di bellezza che non può mai mancare in graduatorie di questo tipo.

I migliori video del giorno

European Best Destinations 2017: non solo Porto

Per completare la lista delle città più consigliate in quanto a fascino e richiamo turistico, si prosegue con l'ottavo posto di Stari Grad in Croazia, il nono di Basilea per la Svizzera e il decimo di Madrid, capitale spagnola.

Tra gli altri centri urbani che si sono meritati l'ingresso in questa speciale classifica, meritano una menzione particolare Rotterdam nei Paesi Bassi (11° posto), la nostra capitale #Roma, che si piazza dodicesima, quindi Parigi, forse limitata dalle ultime vicende internazionali che hanno colpito la Francia. Infine ricordiamo Bonifacio (Francia) e Wild Taiga in Finlandia.