Importanti novità arrivano dall'#Aeroporto di #Napoli Capodichino. Dopo aver assistito, circa un mese fa, all'aggiunta di 24 i voli di #ryanair da Napoli, adesso anche Volotea pare voglia aumentare i collegamenti dalla città partenopea. La compagnia è una di quelle low cost, con sede a Barcellona, che ormai circola nei cieli italiani dal 2012.

Dopo Ryanair, anche Volotea sceglie Napoli per i low cost

Stando alle ultime indiscrezioni, Volotea ha annunciato l'introduzione di 17 destinazioni con partenza dall'Aeroporto di Napoli. Fra le destinazioni ci sono rotte sia nazionali che non, sette in Italia e dieci in Europa. Pare che i voli appena citati siano disponibili alla prenotazione dalla prossima estate, per la gioia di chi già usa la compagnia in partenza anche da Palermo, Venezia e Bordeaux.

La compagnia low cost emergente, effettua collegamenti fra città di piccola e media identità, senza dover per forza passare (e fare quindi scalo) dagli aeroporti delle grandi città europee. La compagnia gestita dai fondatori di Vueling, ha trovato nella città partenopea dall'alto tasso turistico, la base ideale per i propri collegamenti aerei. Dopo la 'fiducia' di Ryanair, per una delle città italiane maggiormente visitate al mondo, arriva anche quella di Volotea che ha scelto come base dei suoi velivoli l'Aeroporto di Napoli Capodichino.

Nuove destinazioni dall'Aeroporto di Napoli

Dall'Aeroporto di Napoli pertanto partiranno voli verso le tanto frequentate isole della Grecia, come Mykonos o Santorini, che annoverano un settore terziario in evidente crescita. Oltre le mete europee appena citate, Volotea mette a disposizione voli low cost per esempio per Verona, con prezzi davvero economici (9 euro solo andata fino ad esaurimento biglietti).

I migliori video del giorno

Come detto in precedenza, Napoli è la terza base operativa di Volotea, che conta circa 280 mila passeggeri (dato del 2016), dopo che in passato aveva scelto Venezia e Palermo. I voli low cost in partenza dall'Aeroporto di Napoli saranno sicuramente molto richiesti, molto probabilmente per le mete europee aggiunte.