Anche se l'estate è ormai agli sgoccioli settembre ci regala ancora qualche bella giornata da trascorrere al #mare, soprattutto per chi ha la fortuna di trovarsi in Sardegna, un'isola che per la sua bellezza ci viene invidiata da tutto il mondo.

Oggi scopriamo 4 #spiagge in Sardegna che non devono assolutamente mancare nel vostro itinerario di viaggio, ma anche sul vostro profilo #Instagram!

Partiamo dalla parte nord occidentale fino ad arrivare alla costa sud di Tortolì, passando per la meravigliosa Costa Paradiso.

Le Bombarde (Alghero)

Una tra le spiagge più famose della #Sardegna è sicuramente quella de Le Bombarde, che si trova nella zona di #Alghero, parte nord occidentale dell'isola.

Alghero è considerata la città regina della Riviera del Corallo ed ha un sapore tutto Catalano.

Poco distante dal centro, a circa 10 km si trova questa splendida mezzaluna di sabbia bianca, incastonata tra le rocce vulcaniche e una vegetazione tipica del Mediterraneo.

Il mare cristallino s'infrange sulla sabbia fine, mentre di fronte sorge un rigoglioso bosco di pini marittimi, eucalipti e arbusti.

La spiaggia de Le Bombarde in Sardegna, nonostante sia immersa nella natura, offre tutti i comfort: stabilimenti, hotel, campeggi bar e ristoranti e un ampio parcheggio.

La Pelosa (Stintino)

Sempre nel nord della Sardegna, sulla punta estrema dell'isola, a #Stintino, troviamo un vero e proprio gioiello della natura: la spiaggia #LaPelosa.

Enorme, di sabbia bianca e fine, con un mare che regala diverse tonalità, dall'azzurro al turchese più intenso.

I migliori video del giorno

Il fondale degrada lentamente, così da poter passeggiare ammirando il panorama che offrono i faraglioni di Capo Falcone, l'Isola Piana e l'Asinara.

Il simbolo di Stintino e de La Pelosa è l'isolotto che sorge in mezzo al mare, dove si trova la torre aragonese del 1578, raggiungibile a piedi dopo aver attraversato una deliziosa caletta.

Li Cossi (Costa Paradiso)

Tra le 4 spiagge in Sardegna davvero imperdibili impossibile non citare la meno famosa Li Cossi, che si trova nel territorio di Trinità d'Agultu, nella famosissima #CostaParadiso, di nome e di fatto.

Li Cossi non è altro che una caletta naturale, che può essere raggiunta solo a piedi, camminando su un suggestivo sentiero che offre un panorama mozzafiato. Una volta arrivati si gode della bellezza del posto: una vegetazione rigogliosa circonda un mare cristallino con un fondale spettacolare, molto amato dagli appassionati di snorkeling e immersioni.

Qui è possibile noleggiare attrezzatura da spiaggi e nelle vicinanze si trovano hotel, ristoranti, bar e campeggi.

Baia di Cea (Tortolì)

Si scende lungo la costa est della Sardegna per raggiungere il territorio dell'Ogliastra, precisamente a Tortolì, per arrivare alla Baia di Cea, caratterizzata, come tutta la zona di Arbatax dalle rocce rosse, che spuntano nell'acqua limpida e cristallina.

Nulla ha da invidiare alle più belle spiagge caraibiche, arricchita da una vegetazione mediterranea dal verde che contrasta con il turchese del mare, che crea una vera e propria piscina naturale.

Inoltre la #BaiadiCea è anche poco affollata, per poter godere della tranquillità e della magia della Sardegna in totale relax.