Pubblicità
Pubblicità

Il #derby di Milano del prossimo 15 ottobre entrerà di diritto nella storia della Serie A. Il motivo è presto detto: San Siro farà segnare l'incasso più alto di sempre del campionato italiano. Lo scorso aprile, la stracittadina milanese aveva già ottenuto diversi record: partita all'ora di pranzo per favorire anche la trasmissione in Cina, con introiti al botteghino di 4 milioni e 204mila euro. Questa cifra da capogiro è già stata battuta ad una settimana dal match della stagione 2017/2018.

Per l'occasione, lo stadio Meazza sarà tutto esaurito, e al momento sono disponibili soltanto 400 biglietti. L'incasso da primato è stimato intorno ai 4,5 milioni di euro per quella che si preannuncia come una grande sfida, alla quale le due squadre si stanno avvicinando in maniera differente. [VIDEO]

Inter, Spalletti cerca conferme

Il tecnico toscano è al lavoro ad Appiano Gentile con la rosa a ranghi ridotti per gli impegni dei suoi con le rispettive nazionali.

Pubblicità

Ogni decisione sugli uomini che scenderanno in campo contro il #Milan sarà presa al rientro del gruppo. L'#Inter e il suo allenatore sono alla ricerca di conferme dopo l'ottimo avvio di stagione, e proprio per questo motivo Spalletti vorrà contare sui suoi uomini più in forma. L'infortunio di Brozovic con la Croazia, però, rischia di complicare i piani del tecnico: l'ottima prestazione del centrocampista croato a Benevento gli era valsa la fiducia dell'allenatore, finalmente soddisfatto di aver trovato il suo trequartista.

Spalletti, in vista del derby, stava pensando di spostare Joao Mario sulla destra per sostituire un Candreva in calo, confermando proprio Brozovic alle spalle dell'unica punta Icardi. Ad ogni modo, in attesa del ritorno dei nazionali, il tecnico si augura di poter contare sui calciatori più in forma.

Pubblicità

Montella, derby decisivo

Il Milan arriva alla sfida contro l'Inter con la tensione alle stelle. La panchina di Montella traballa [VIDEO] e l'aeroplanino è chiamato a suonare la carica e a dare una sterzata ad una stagione che non sta entusiasmando. I rossoneri sono in apprensione per le condizioni di Musacchio e Kalinic, ma filtra un certo ottimismo e la loro presenza nel match del 15 ottobre non dovrebbe essere in discussione.

Squalificato Calhanoglu, il tecnico rossonero dovrebbe riconfermare il 3-5-2 con l'inserimento di Bonaventura e Suso, messi un po' da parte in questo primo scorcio di stagione. Il giocatore italiano subentrerà al centrocampista turco, mentre lo spagnolo dovrebbe essere impiegato in attacco accanto al portoghese Andrè Silva, in caso di forfait di Kalinic. In difesa, invece, dovrebbe essere schierato Zapata accanto a Bonucci e Romagnoli, qualora Musacchio non dovesse riuscire a recuperare nel corso di questa settimana.