Il Milan di Gattuso è concentrato sulla stagione in corso. I rossoneri sono in corsa su tre fronti e continuando con questo passo, Ringhio e i suoi uomini possono arrivare in fondo ad ogni competizione e, addirittura, giocarsi il quarto posto. Nel frattempo la società è impegnata su due fronti: quello del rifinanziamento del debito contratto con Elliott e la pianificazione della prossima stagione. Mentre l'amministratore delegato Marco Fassone sta lavorando con Merryl Linch alla ricerca di una soluzione, il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli sta pensando alla prossima stagione.

Pubblicità
Pubblicità

Donnarumma via?

La società mantiene ottimismo riguardo al mercato estivo. I rossoneri non dovrebbero avere 'bisogno' di cedere un big per sistemare i conti e l'idea è quella di ritoccare la rosa con qualche innesto mirato. Nonostante ciò, la permanenza di Gigio Donnarumma al Milan è in dubbio. Secondo il "Quotidiano Sportivo", il portiere classe '99 avrebbe deciso di lasciare i rossoneri al termine della stagione con destinazione Paris-Saint Germain.

Ad influire nella scelta di Donnarumma sarebbe stato, oltre al suo procuratore Mino Raiola, anche il centrocampista italiano Marco Verratti. Il Milan, in caso di addio del giovane estremo difensore dovrà trovare un sostituto all'altezza. Tutte le indiscrezioni portano a Pepe Reina, 36 anni, con il contratto in scadenza a giugno. Il portiere spagnolo sarebbe la prima scelta soprattutto nel caso in cui il Milan dovesse centrare la qualificazione alla prossima Champions League dove l'esperienza internazionale è indispensabile.

Pubblicità

Le altre idee conducono a due italiani: Alex Meret e Mattia Perin. Non è da escludere l'inserimento di uno tra Areola e Trapp nella trattativa. In Bundesliga piace, invece, Koen Casteels, 25 anni, portiere belga del Wolfsburg.

Bacca e Kalinic finanziano il bomber.

In estate una delle priorità sarà quella di trovare un nuovo bomber visti i rendimenti dei due attaccanti di primo ordine André Silva e Kalinic. Belotti è la prima scelta ma l'elevato costo lo esclude tra le opzioni rossonere.

Ecco perché nel mirino è finito Edin Dzeko che potrebbe lasciare la Roma per una cifra vicina a 25/30 milioni. A finanziare l'operazione sarebbero gli introiti provenienti dalla cessione di Nikola Kalinic, richiesto in Bundesliga, e dal riscatto di Bacca da parte del Villareal. Un altro acquisto importante sarà fatto in mediana dove c'è la necessità di trovare un vice Kessié ma anche un vice Bonaventura. Nelle ultime ore è spuntata l'idea Dani Ceballos dal Real Madrid.

Pubblicità

Il classe '96 è ai margini del progetto di Zidane e potrebbe partire al termine della stagione. L'unico problema è il costo del cartellino: Florentino Perez chiede 30 milioni di euro.

Leggi tutto