Pubblicità
Pubblicità

L'#Inter in caso di vittoria contro il Chievo di Maran non può non uscire allo scoperto e potrebbe puntare allo scudetto. Se a inizio campionato il primo obiettivo era di tornare in Champions League, ora i risultati fanno sognare in grande. I nerazzurri ci proveranno, ma prima di tutto bisogna rinforzare la squadra durante la sessione del mercato invernale nella quale la dirigenza cercherà di azzerare del tutto il gap da Napoli e Juventus.

L'Inter punta Verdi del Bologna

Walter Sabatini e Piero Ausilio hanno scelto Simone #verdi per puntare allo scudetto. Secondo quanto riportano i colleghi di "Tuttosport" infatti, il ds nerazzurro ha da tempo l'intenzione di portare a Milano il fantasista del Bologna.

Pubblicità

Per questo motivo, anche domenica, un osservatore nerazzurro era presente al Dall'Ara per seguire le sue giocate contro la Sampdoria. Intanto giunge un clamoroso retroscena di mercato: il gruppo cinese Suning, aveva già deciso di puntare su Verdi in estate, poi il mercato è stato bloccato e sappiamo come sono andate le cose. In quel momento la valutazione di Simone Verdi non superava i 10 milioni di euro, ma le sue giocate hanno raddoppiato il suo cartellino e il suo valore attuale si aggira sui 20 milioni di euro.

Simone Verdi potrebbe rappresentare il colpo perfetto in vista di gennaio. La strategia della dirigenza nerazurra è chiara: ripetere la stessa operazione portata a termine 12 mesi fa per Roberto Gagliardini. Ovvero un prestito oneroso biennale di 2 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato a 20 milioni.

Pubblicità

Per ora il Bologna se lo tiene stretto, ma Luciano #Spalletti spinge per avere il suo trequartista. [VIDEO]

Intanto contro il Chievo si cambia per necessità

Luciano Spalletti spiazza tutti sul web: "Ho già tutto in mente, contro il Chievo ci saranno 11 titolari. Siamounacosasola". Con la sua ironia, mister Spalletti, presenta la gara contro il Chievo di Maran. Ricordiamo che a San Siro mancheranno [VIDEO] Roberto Gagliardini e Miranda per squalifica, e Matias Vecino per infortunio. A sostituirli ci saranno tre giocatori non titolari: Andrea Ranocchia, Marcelo Brozovic e Joao Mario. Il primo sarà affiancato a Milan Skriniar, mentre gli altri due, dovranno guidare il centrocampo con l'aiuto di Borja Valero. Il tecnico di Certaldo starebbe pensando a un inedito 4-1-4-1. C'è molta curiosità intorno a questo modulo e domenica potremmo vederlo sul campo.