Aggredita e pestata violentemente da una banda di cinque uomini di colore, che avevano intenzione di rapinarla. E' quanto è accaduto a Sandra giovedì scorso alle nove di sera, mentre si trovava all'interno di un parco a Ferrara, nella zona dell'Acquedotto. Il suo volto è ancora segnato da quella serata di terrore, che l'ha lasciata molto scossa, anche perché fino ad ora i cinque aggressori, che l'hanno picchiata [VIDEO] per portarle via la borsetta, non sono stati identificati e sono rimasti liberi.

Il racconto della donna

Il caso della donna è immancabilmente finito alla trasmissione "Dalla Vostra Parte", il programma di Rete4 attualmente condotto da Maurizio Belpietro che dedica sempre ampio spazio a casi come questo, specialmente quando riguardano stranieri.

"Non mi ricordo se mi hanno pestata prima che perdessi conoscenza, o se fossi già svenuta e il gruppo ha continuato a picchiarmi - si sfoga la donna -. L'unica cosa che riesco a ricordare è che la mia testa ha sfiorato la panchina, inoltre i loro pugni sono stati sferrati sul mio volto. Quando ho ripreso i sensi provavo dolore alle costole. Ero circondata da uomini di colore, che sono fuggiti".

Aggressori ancora in libertà

I componenti del branco che hanno aggredito la donna sono ancora liberi, e Sandra non è nemmeno in grado di aiutare gli inquirenti a identificarli, in quanto non ricorda i loro volti. Le telecamere presenti in zona inoltre non hanno ripreso niente che possa aiutare a rintracciare il gruppo. Non si è fatta attendere la presa di posizione della Lega Nord, solita cavalcare episodi di questo tipo, che per bocca di Nicola Lodi ha annunciato che saranno fatte delle ronde nella zona dove si è verificato il pestaggio.

"Essere picchiati e abbandonati in un parco [VIDEO]al freddo e riprendere conoscenza in stato confusionale e derubati non credo sia il risultato di una città tranquilla" ha affermato Sandra ai microfoni di Belpietro, ancora con il volto tumefatto.

Il servizio della trasmissione di Rete 4 è stato rilanciato sui social dall'esponente bolognese del carroccio Lucia Borgonzoni, con un post che ha ottenuto oltre tremila condivisioni: "Cinque uomini di colore l'hanno accerchiata e pestata, sia sul viso che sull'addome, rubandole la borsetta. Ecco con che risorse la sinistra sta riempiendo le nostre città" ha commentato la Borgonzoni a margine del video, che sul suo profilo ha ottenuto più di 200 commenti, alcuni dei quali irripetibili.

#immigrazione #aggressione #Extracomunitari