La sua presenza era stata in forse fino a pochi giorni fa, ma alla fine la sindaca di #Roma Virginia Raggi ha preso parte alla manifestazione organizzata dal'ANPI questo 25 aprile in occasione del 72° anniversario della Liberazione. La Prima Cittadina, esponente del #M5S, è infatti intervenuta dal palco situato a Porta San Paolo, davanti alla Piramide, alla fine del corteo a cui hanno partecipato diverse migliaia di persone, fra le quali esponenti di tutti i partiti e movimenti della sinistra politica e sociale, ma senza invece l'adesione del #Partito Democratico.

In mattinata invece la Prima Cittadina della Capitale aveva preso parte alla manifestazione della Brigata Ebraica, che ha celebrato il 25 aprile in modo separato rispetto al resto dei movimento antifascisti, dopo le polemiche delle scorse settimane.

Pubblicità
Pubblicità

Raggi: 'Antifascismo è un valore di tutti. Ringraziamo ogni giorno i partigiani per la libertà che ci hanno dato'

Virginia Raggi, nel suo intervento istituzionale durato alcuni minuti, ha detto: "Sono qui perché i valori dell'antifascismo appartengono a tutti, anche a coloro che non sono presenti in questa piazza. Dobbiamo ringraziare i Partigiani per la libertà di cui possiamo godere ogni giorno. Noi tutti siamo qui perché un po' di tempo fa si è sacrificato per dare a noi quello che abbiamo; noi li ringraziamo perché la lotta e la Resistenza è una cosa che facciamo ogni giorno, anche in difesa della Costituzione: loro sono riusciti a mantenere viva quella lotta quotidiana che ci accompagna". In seguito la Raggi ha letto il noto discorso di Piero Calamandrei ai giovani sull'origine della Costituzione.

Pubblicità

Infine la sindaca ha ringraziato l'ANPI per l'invito dicendosi "onorata di stare in mezzo a voi, che siete parte della storia. La storia la scrivono anche tante persone anonime, che fanno il loro pezzetto senza chiedere niente a nessuno, in silenzio, resistono e combattono in silenzio".

Durante alcuni passaggi dell'intervento di Virginia Raggi una piccola minoranza dei presenti ha fischiato, anche se la gran maggioranza delle persone ha applaudito in diversi passaggi del discorso istituzionale della sindaca. Una presenza istituzionale peraltro apprezzata dagli organizzatori dell'ANPI che, dopo il suo discorso, l'hanno pubblicamente ringraziata ricordando che in passato altri Sindaci della Capitale avevano invece disertato l'appuntamento.