Una giornata di ordinaria follia al Poliambulatorio Librino - San Giorgio di Catania, dove un bimbo a seguito del vaccino è svenuto ma la folla radunatasi poco dopo gridava "è morto". In questo caso, non c'è stato nemmeno bisogno che le fake news iniziassero il loro tour infernale sui social network. Ci ha pensato, involontariamente o meno, un gruppo di persone che si era venuto a formare nei secondi successivi all'episodio. Ciò è un'ulteriore conferma di quanto la psicosi da vaccino [VIDEO], ritenuta dalla scienza infondata, abbia preso possesso della coscienza di numerose persone. È stato sufficiente uno svenimento post vaccinazione per credere alla morte di un ragazzino.

Pubblicità
Pubblicità

La psicosi sui vaccini

I fatti. Una madre porta il suo bambino di 6 anni a fare un comune vaccino tetravalente presso il Pta Librino - San Giorgio della città di Catania. Al bimbo viene inoculato il vaccino ma non tutto va per il verso giusto. Ad essere "sbagliata" è la reazione del bambino, che sviene. In realtà lo svenimento rientra tra le reazioni note al vaccino, sebbene in casi minori. Evidentemente la mamma del piccolo ignorava tale casistica. Da qui alla reazione spropositata delle persone presenti il passo è stato breve.

Come riportato dal quotidiano La Sicilia, la madre del bambino avrebbe iniziato a piangere ed urlare, pensando da subito al peggio. La voce si è velocemente sparsa tra le persone presenti pochi metri più in là, in attesa anche loro di vaccinare i propri figli.

Pubblicità

"È morto" ripeteva la folla, scatenando il caos generale all'interno della struttura. La psicosi sui vaccini ha ormai raggiunto tutta Italia, da Nord a Sud, e sarà difficile tornare indietro. In occasione del via al nuovo anno scolastico, la tematica trova ancora più spazio in quello che può essere definito come Comitato No Vax.

Il bambino sta bene

In tutta la vicenda, passa quasi in secondo piano la salute del bambino. Dopo lo svenimento, per precauzione i medici avevano deciso di trasferirlo in un posto di Primo intervento presso la stessa struttura ospedaliera, il Librino - San Giorgio di Catania. In pochi istanti il piccolo si è ripreso completamente, senza subire ulteriori conseguenze da quello che è stato un normale, banale svenimento. Di "crisi lipotimica", ovvero una momentanea perdita di conoscenza, ha parlato l'Asp della città etnea, che ha sottolineato inoltre come tale reazione può accadere e che dunque non ci si debba preoccupare circa la salute del paziente di 6 anni. #Ospedale #Salute bambini