Repower si occupa essenzialmente di impianti di produzione di energia. Il gruppo è attivo da oltre 100 anni e si muove percorrendo essenzialmente due binari; uno con vertice in Svizzera, precisamente a Poschiavo nel Cantone dei Grigioni, luogo dal quale è molto attiva e proficua la collaborazione con la Germania, mentre l’altro versante è l’Italia.

Repower Italia, obiettivi e punti di forza

Se il gruppo agisce nel mondo da tantissimi anni, il progetto si è sviluppato in Italia solo a partire dal 2002, identificando nella sede di Milano il luogo in cui si provvede all'ottimizzazione dell'aspetto produttivo riuscendo a garantire anche un pieno soddisfacimento delle richieste estere.

Nel giro di poco tempo è divenuto tra i principali fornitori di energia elettrica e gas naturale per le piccole e medie imprese. Grazie alla grandissima equipe formata da personale altamente qualificato e specializzato, il gruppo Repower Italia è in grado di garantire al cliente, non solo un ottimo servizio, ma anche un costante e durevole grado di assistenza personalizzata con lo scopo di pervenire al totale soddisfacimento del cliente in questione.

Dopo il lancio di “Verde Dentro” nel 2011, l’unica fornitura in grado di porre sul mercato un mezzo elettrico a quattro o due ruote, il gruppo ha raggiunto il suo apice.

Progetto RICARICA101: una sfida per il settore della mobilità elettrica

Numerosi sono stati i progetti ideati allo scopo di migliorare il servizio ottimizzando costi tempi e necessità.Uno tra questi prende il nome di “RICARICA101”: si tratta di un progetto il cui obiettivo primario è quello di raccogliere 101 eccellenze italiane all'interno di un circuito all'interno del quale è possibile spostarsi in tutta l’Italia utilizzando come strumento motore un veicolo elettrico.

Il progetto è stato portato a totale compimento nel 2016, precisamente a dicembre.

Molti ristoranti stellati, alberghi molto nominati e imprese consolidate nel mercato da anni hanno deciso di partecipare a questa iniziativa. Tutti i partecipanti avranno in dotazione una PALINA BURRASCA da 22kW di potenza, in cui sarà possibile ricaricare fino a due veicoli elettrici contemporaneamente.

Uno tra i punti di forza di questo progetto è sicuramente il target di riferimento, il quale è caratterizzato da una fascia chiaramente alta, si tratta di aziende abbastanza forti e sviluppate che godono di un posizionamento molto favorevole nel mercato imprenditoriale in grado da potersi permettere il sostenimento di un investimento simile.

Con questo progetto è stato possibile diffondere la mobilità elettrica in tutta l'Italia; il maggior numero di adesioni è concentrato al nord, seguito dal centro, largamente distaccato risulta essere il sud, nel quale è ancora necessario lavorare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto