Stagione estiva agli sgoccioli e prime avvisaglie di maltempo sparso su tutto il Paese. Le elevate temperature di questa estate stanno gradualmente lasciando spazio a fenomeni temporaleschi, eventi che hanno comunque accompagnato diverse delle ultime ore nel nord Italia. Al sud l'aria calda persiste, ma si sono registrati fenomeni a volte anche intensi con acquazzoni che hanno preso alla sprovvista cittadini intenti a prendere l'ultima tintarella prima di tornare in pianta stabile nelle città e riprendere il lavoro.

La variazione delle condizioni meteorologiche potrebbe dunque fare registrare nuove allerte meteo che già in questi giorni hanno interessato, tra le altre, la regione Calabria per quello che concerne la fascia ionica.

Maltempo, Italia malcapitata protagonista

La giornata di sabato potrebbe avere il maltempo ancora protagonista. Una corrente nordatlantica sarebbe pronta a dare il via a fenomeni a carattere temporalesco, anche di entità rilevante, nell'entroterra, mentre sulle coste potrebbe essere il vento a farla da protagonista.

Le prime avvisaglie potrebbero essere registrare, come nel recente passato, nelle regioni settentrionali dove il clima volgerà rapidamente da estivo e tipicamente autunnale con riduzioni importanti delle temperature. I termometri durante le giornate faranno registrare mediamente un calo di 2 o 3 gradi centigradi; il notevole abbassamento delle temperature sarà avvertito sopratutto al nord Italia dove il maltempo si soffermerà maggiormente andando a caratterizzare con ogni probabilità l'intero fine settimana.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Ambiente

Protezione civile pronta a intervenire

Si inizierà dunque già dalle prime ore di sabato 7 settembre fino all'inizio della nuova settimana a registrare fenomeni temporaleschi, eventi che già in queste ore hanno caratterizzato il territorio del crotonese e il versante orientale della Sicilia dando vita a nubifragi, grandinate e trombe d'aria, in modo particolare quelle marine. Ad essere, inoltre, interessate da questi fenomeni anche regioni come la Liguria e la Toscana.L'aria calda estiva potrebbe ben presto incontrare quella più fredda di inizio stagione autunnale dando vita ad eventi che potrebbero fare innalzare rapidamente lo stato d'allerta da parte del servizio di Protezione Civile.

Le regioni che potrebbero essere interessate dal maltempo nelle prossime ore, seguendo l'evoluzione fornita dagli esperti, potrebbe vedere malcapitate protagoniste L'Emilia-Romagna, l'Umbria, le Marche, il Veneto e la Toscana. Ad inizio settimana l'ondata si trasferirà verso Sud dove ad essere colpite potrebbero essere i territori costieri delle regioni meridionali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto