E' appena terminata Milan-Manchester City del 31 luglio, semifinale di Audi Cup 2013 ricca di reti ma anche di errori grossolani, prima del risultato finale, ecco per voi la sintesi della partita e poi le pagelle del Milan, ora le formazioni.

Allegri opta per un 4-3-1-2, tanti gli assenti fra cui Balotelli, Mexes, Zapata, Montolivo e altri noti come Bonera e Robinho, formazione del Milan dunque rimaneggiata: Abbiati; Antonini, Constant, Vergara, Zaccardo; Muntari, De Jong, Traorè; Boateng; El Shaarawy, Petagna.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

Pellegrini sceglie per il City un più classico 4-4-2: Hart; Kolarov, Clichy, Lescott, Kompany; Navas, Tourè, Fernandinho, Silva; Jovetic, Dzeko. Partono dalla panchina Aguero e Negredo.

Cronaca e risultato Milan-Manchester City 31 luglio 2013, semifinale Audi Cup

1° Tempo: 2' minuto, Jovetic serve un assist vicino all'area piccola per David Silva che mette in rete, subito vantaggio inglese. Soffrono i rossoneri che si salvano al 6' grazie a un errore di Jovetic e poi al 9° con Amelia che salva tutto in uscita.

Al 19' percussione centrale non contrastata di Richards, tiro respinto da Amelia ma poi sul rimpallo il giocatore del Manchester City ribadisce in gol. Al 21' scende dalla sinistra Kolarov che in diagonale batte ancora il portiere del Milan, 3-0, ma i rossoneri dove sono?

Al 30' Dzeko sfrutta un cross rasoterra, la difesa dorme ancora e c'è la firma per la doppietta personale. Al 33' Dzeko pescato da Tourè controlla bene il pallone e in mezza girata infila Amelia, tripletta e pokerissimo del City, 5-0.

I migliori video del giorno

Al 36' improvvisa discesa di El Shaarawy che in velocità supera un avversario e infila in rete con un diagonale lento ma preciso. Al 39' Petagna servito da Muntari viene atterrato in area, ma il Faraone prende palla, dribbla Hart e fa doppietta. Al 42' Petagna su disattenzione di Lescott s'invola e poi mette in porta. Incredibile, Petagna ha una ghiotta occasione per fare un'altra rete ma la conclusione è troppo debole, il primo tempo finisce così, Milan-Manchester City 3-5

2° Tempo: Allegri mette dentro Niang, Nocerino e Gabriel, fuori Petagna, Traorè e Amelia. Cambia anche il City, Pellegrini lascia negli spogliatoi un buon Jovetic.

Al 53' Gabriel scivola in uscita e per poco non viene beffato. Al 55' il Milan spreca prima la palla del 4-5 in mischia con El Shaarawy, e poi con Nocerino. Ancora i rossoneri pericolosi, al 57' Boateng si fa respingere la conclusione da Hart che mette in corner, un esordio di Audi Cup 2013 rocambolesco!

Al 63° grande doppio intervento di Gabriel su Garcia di testa e poi su Richards che ha tentato un rasoterra vincente.

Altri cambi per il Milan, dentro anche Emanuelson, Poli e Kingsley Boateng, fuori Constant, Muntari ed El Shaarawy. Al 67' occasionissima per Poli ma Hart è bravissimo a opporsi in uscita. Al 73° dentro Pacifico per Vergara e Cristante per De Jong. Dentro Pinato e fuori Prince Boateng. Al 79' tiro bomba di Negredo e palla che sfiora la traversa.

Commento sul Milan

I primi 30 minuti sono da incubo, difesa inguardabile, lenta, poco reattiva e applicazione del fuorigioco non buona. A centrocampo si salva un po Nocerino, De Jong è ancora lento, Muntari è poco lucido, Traorè è un fantasma, va meglio con i nuovi entrati. Nota positiva l'attacco, Petagna lotta e segna, El Shaarawy sembra aver improvvisamente trovato velocità e spunto, ma lo si deve vedere in partite vere e non con difese ballerine come quella del City.