Una voce proveniente dal giornalista di "Tuttosport", Raffaele Auriemma e che avrebbe del clamoroso, vedrebbe il Napoli sulle tracce dell'attaccante camerunense dell'Anzhi, Samuel Eto'o. Distante ormai la pista che porterebbe a Martinez (troppo esosa economicamente la richiesta del Porto), il Napoli, vista la situazione di smantellamento che sta vivendo la squadra russa, starebbe sondando il "terreno" per acquistare l'ex-campione interista; uno dei tanti intoppi, però, sarebbe quello legato ai diritti d'immagine e al sostanzioso ingaggio annuo che l'attaccante percepisce con l'Anzhi, ossia 20 milioni di euro all'anno: la società partenopea sarebbe disposta a garantirgli 5 milioni di euro all'anno.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Vedremo l'evolversi della trattativa.

Per quanto riguarda le altre trattative di Calciomercato, il Napoli è intenzionato a chiudere l'acquisto del difensore del Liverpool Martin  Skrtel, ma ci sono ancora da definire molti dettagli importanti della trattativa.

Secondo quanto riportato dal "Mattino" il Napoli ha chiesto anche al difensore slovacco di fare un piccolo sforzo e di abbassare la parte fissa dell'ingaggio (da 4 a 3,2 milioni di euro), inserendo nel contratto una serie di bonus. Difficile, nel frattempo, che il Cagliari si liberi di Astori (improbabile che ceda Naingollan); nelle ultime ore per il ruolo di centrale ritorna il nome di Rami del Valencia: minestra riscaldata e superata dall'approdo di Albiol.

Intanto il nuovo portiere del Napoli,  Jose' Manuel Reina, ha tenuto la rituale conferenza-stampa di presentazione, nella quale si è detto molto felice, di aver scelto Napoli, come nuova tappa della sua carriera. Il suo obiettivo è quello di vincere la sfida con la Juventus del suo rivale fra i pali Gianluigi Buffon; ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni: "Sono rimasto impressionato quando ho visto il San Paolo la prima volta. Io ho sempre detto che il miglior allenatore che ho avuto in carriera è proprio Benitez.

I migliori video del giorno

Napoli e' una città meravigliosa. L'accoglienza sin dall'inizio è stata stupenda: speriamo di poter ripagare tutto questo affetto. Questa squadra deve crescere e pensare solo partita dopo partita: lo spogliatoio sa che bisogna lavorare per poter vincere. Si potrà parlare di crescita solo dopo la prima giornata di campionato e non ora, dopo una serie di amichevoli estive.Napoli è una città meravigliosa. L'accoglienza sin dall'inizio è stata stupenda: speriamo di poter ripagare tutto questo affetto. Questa squadra deve crescere e pensare solo partita dopo partita: lo spogliatoio sa che bisogna lavorare per poter vincere. Si potrà parlare di crescita solo dopo la prima giornata di campionato e non ora, dopo una serie di amichevoli estive".

Anche il nuovo difensore del Napoli, Raul Albiol, ha rilasciato alcune dichiarazioni, nel corso della conferenza-stampa di presentazione tenutasi a CastelVolturno, ecco quanto evidenziato: "Ci sono tanti nuovi giocatori, dobbiamo aiutarci a vicenda per essere protagonista.

Credo proprio che lo faremo.Troppi goal già subiti? Lavoreremo tanto per correggere gli errori che abbiamo commesso. Il Napoli ha difensori forti e sono convinto che faremo la differenza. Lo scorso campionato  la squadra ha fatto benissimo. Noi dobbiamo ripeterci e possibilmente fare ancora meglio. La Serie A è un campionato molto interessante. La Juve è tra le favorite, assieme al Milan, l'Inter, la Roma, la Fiorentina e naturalmente il Napoli. Sono venuto qui perché il progetto è affascinante. Lo scorso campionato, la squadra ha fatto benissimo. Noi dobbiamo ripeterci e possibilmente fare ancora meglio. La serie A è un campionato molto interessante. La Juve è tra le favorite, assieme al Milan, l'Inter, la Roma, la Fiorentina e naturalmente il Napoli. Sono venuto qui perché il progetto è affascinante."