Mistero in casa Brescia: l'allenatore delle Rondinelle, Marco Giampaolo, è sparito nel nulla. Il mister non si è presentato nemmeno all'allenamento di ieri, e dalla mattina di domenica è completamente irreperibile.

Giampaolo è irrintracciabile dalla mattinata successiva alla sconfitta casalinga contro il Crotone, ha spento il cellulare e non risponde né al presidente, né ai dirigenti né tantomeno ai suoi giocatori. La speranza era che l'ex allenatore di Ascoli e Cagliari fosse presente alla rifinitura di questa mattina, prima della partenza per Carpi dove i biancazzurri giocano stasera per la sesta giornata di campionato, ma niente di fatto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie B

Ad ogni modo la società lombarda non demorde ed ha espresso un comunicato sul proprio sito: "Il Brescia Calcio, vista la temporanea assenza dagil allenamenti della prima squadra del proprio allenatore Marco Giampaolo, affida momentaneamente al suo staff la conduzione tecnica, nella speranza che il mister riprenda più in fretta possibile l'attività effettiva.

La società ribadisce la piena fiducia nel lavoro del mister e il totale gradimento che riscuote da parte dell'intera squadra, del presidente e di tutto lo staff dirigenziale''.

Il presidente bresciano Gino Corioni inizialmente aveva sdrammatizzato sulla situazione ("Eccolo il nuovo allenatore, sono io!"), ma in un intervista di pochi minuti fa si è dichiarato preoccupato. In questa situazione paradossale anche la situazione del programma televisivo "Chi l'ha visto?" ha contattato la società di Via Bazoli.

Il fratello Federico, ex attaccante del Pescara ed attuale allenatore della Primavera abruzzese, ha risposto contattato dall'agenzia Ansa di sapere che Marco si trova ancora a Brescia, che  la dirigenza ha rifiutato le sue dimissioni dopo il ko interno contro il Crotone, ma di non sapere altro.

I migliori video del giorno

Lui stesso non riesce a contattarlo perchè il mister ha il telefono spento ed è irreperibile.

Una situazione assurda e paradossale, un mistero che si spera venga risolto presto. Ad ogni modo le Rondinelle stanno contattando altri allenatori che possano eventualmente prendere il posto del tecnico di Bellinzona: il pole position Carmine Gautieri, reduce da due ottimi anni a Lanciano e un'assurda esperienza a Bari, terminata ben prima dell'inizio del campionato, ma si fanno anche i nomi dell'ex C.T. dell'Under 21 Devis Mangia e di Attilio Tesser.

Nel frattempo, per la trasferta di Carpi di stasera, siederà in panchina un trio davvero insolito: il presidente Corioni, il direttore tecnico Gigi Maifredi, e Fabio Micarelli, vice di Marco Giampaolo ed attuale allenatore ad interim. Almeno fino al prossimo colpo di scena.