Il Calciomercato del Napoli ha avuto la svolta nella cessione di Edinson Cavani al Paris Saint Germain con il sodalizio francese che ha pagato l'intera clausola rescissoria legata al contratto dell'uruguaiano corrispondente a più di 60 milioni di Euro. Gli introiti garantiti dalla cessione del Matador e quelli portati in dote dalla partecipazione alla Champions League hanno consentito ai vertici partenopei di condurre un mercato di livello che ha portato alla corte di Rafa Benitez tutti gli interpreti necessari ad applicare con profitto il 4-2-3-1 prediletto dal tecnico spagnolo. L'obiettivo stagionale della società azzurra non può essere altro che primeggiare in tutte le competizioni puntando allo scudetto in Italia e cercando di andare più avanti possibile in Europa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

I movimenti in entrata – Il colpaccio porta il nome di Gonzalo Higuain, acquistato per sostituire Cavani, ma il reparto avanzato potrà contare anche sugli innesti di Jose Maria Callejon, Dries Mertens e Duvan Zapata che dovranno garantire le reti che nelle scorse stagioni venivano puntualmente realizzate dal Matador.

Raul Albiol dovrà dare affidabilità al reparto arretrato agevolando il passaggio dalla difesa a 3, applicata da Walter Mazzarri, a quella a 4 che Benitez imposterà nell'attuale stagione agonistica. Rivoluzione anche tra i pali dove Pepe Reina e Rafael possono assicurare a tutta la fase difensiva l'esperienza e l'affidabilità dimostrata nelle annate passate disputate tutte ad alto livello e in formazioni abituate a vincere.

La stella  – Gonzalo Higuain è stato il botto del calciomercato del Napoli che ha fatto subito entusiasmare i tifosi e che avrà il compito di far dimenticare la partenza di Cavani. Dotato di un repertorio completo l'argentino è capace di andare a rete in tutti i modi e dovrà rappresentare il punto di riferimento della prima linea partenopea aprendo anche i varchi per gli inserimenti in fase offensiva dei compagni di squadra.

I migliori video del giorno

I vertici della società partenopea si aspettano molto dal bomber sudamericano che avrà il compito di trascinare il Napoli verso quei successi che ormai mancano dai tempi in cui in maglia azzurra giocava un altro argentino, il grande Diego Armando Maradona.

Acquisti: Raul Albiol (difensore, definitivo, Real Madrid), Jose Maria Callejon (attaccante, definitivo, Real Madrid), Walter Gargano (centrocampista, fine prestito, Inter), Gonzalo Gerardo Higuain (attaccante, definitivo, Real Madrid), Dries Mertens (attaccante, definitivo, PSV Eindhoven), Cabral Barbosa Rafael (portiere, definitivo, Santos), Jose Manuel Reina Paez (portiere, prestito, Liverpool), Duvan Zapata (attaccante, definitivo, Estudiantes).

Cessioni: Emanuele Calaiò (attaccante, prestito, Genoa), Hugo Campagnaro (difensore, svincolato, Inter), Edinson Cavani (attaccante, definitivo, Paris Saint Germain), Morgan De Sanctis (portiere, definitivo, Roma), Marco Donadel (centrocampista, prestito, Verona), Andrea Dossena (difensore, prestito, Sunderland), Omar El Kaddouri (centrocampista, prestito, Torino), Alessandro Gamberini (difensore, prestito, Genoa), Walter Gargano (centrocampista, prestito, Parma), Gianluca Grava (difensore, fine carriera), Lenadro Rinaudo (difensore, svincolato, Livorno), Jorge Pires da Fonseca Rolando (difensore, fine prestito, Porto), Antonio Rosati (portiere, prestito, Sassuolo).

Probabile formazione (4-2-3-1): REINA; Maggio; Cannavaro, ALBIOL, Zuniga; Behrami, Dzemaili; CALLEJON, Hamsyk, MERTENS; HIGUAIN. Allenatore: Rafa Benitez (nuovo).