Il Calciomercato della Sampdoria, pur dovendo registrare alcune dolorose cessioni, è riuscito a mantenere invariata la caratura tecnica di un gruppo che nella scorsa stagione ha ottenuto una salvezza tranquilla mostrando anche a tratti un gioco piacevole e divertente. Gli addii di Mauro Icardi, Andrea Poli e Simone Zaza sono stati infatti compensati dagli arrivi di parecchi giovani interessanti che potranno proseguire il loro percorso di crescita avendo l'opportunità di giocare con continuità.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

L'obiettivo ricalca quello dello scorso anno con una permanenza nella massima serie da raggiungere il più presto possibile togliendosi qualche soddisfazione nelle sfide contro le formazioni più accreditate.

I MOVIMENTI IN ENTRATA – Gli introiti derivati dalle pesanti cessioni sono stati reinvestiti per acquistare giovani talenti da consegnare nelle mani del tecnico Delio Rossi che dovrà sostenerli nel compiere il definitivo salto di qualità. E' il caso di Manolo Gabbiadini, giunto in comproprietà dalla Juventus, di Vasco Regini, che giocherà in blucerchiato dopo il rinnovo della compartecipazione con l'Empoli, e di Bartosz Salamon che il Milan ha girato in Liguria per consentirgli di acquisire maggiore minutaggio. Importante la conferma di Lorenzo De Silvestri mentre rappresentano delle scommesse Alessandro De Vitis e Michele Fornasier, quest'ultimo rientrato in Italia dopo 4 anni nelle giovanili del Manchester United.

LA STELLA – Manolo Gabbiadini è approdato alla Sampdoria dopo la positiva stagione disputata nel Bologna e l'Europeo Under 21 interpretato come uno dei protagonisti più brillanti dell'intera spedizione azzurra.

I migliori video del giorno

La Juventus non ha voluto perdere il controllo dell'attaccante rilevando la metà in mano all'Atalanta per cederla al sodalizio ligure che spera nella definitiva esplosione del giocatore e in un buon numero di reti realizzate. Una stagione importante dunque per Gabbiadini per il quale un rendimento elevato in campionato potrebbe rappresentare il lasciapassare per la convocazione per i mondiali che si svolgeranno in Brasile nell'estate del 2014.

ACQUISTI: Antonino Barillà (centrocampista, prestito, Reggina), Birkir Bjarnason (centrocampista, comproprietà, Pescara), Lorenzo De Silvestri (difensore, prestito, Fiorentina), Alessandro De Vitis (centrocampista, definitivo, Parma), Vincenzo Fiorillo (portiere, fine prestito, Livorno), Michele Fornasier (difensore, svincolato, Manchester United), Manolo Gabbiadini (attaccante, comproprietà, Juventus), Savvas Gentsoglu (centrocampista, fine prestito, Livorno), Vasco Regini (difensore, comproprietà, Empoli), Bartosz Salamon (difensore, comproprietà, Milan), Pawel Wszolek (attaccante, svincolato, Polonia Varsavia), Simone Zaza (attaccante, fine prestito, Ascoli).

CESSIONI: Tommaso Berni (portiere, svincolato, Torino), Marcelo Estigarribia (centrocampista, fine prestito, Deportivo Maldonado), Mauro Icardi (attaccante, definitivo, Inter), Juan Antonio (centrocampista, prestito, Brescia), Zslot Laczko (difensore, prestito, Padova), Maxi Lopex (attaccante, fine prestito, Catania), Gianni Munari (centrocampista, definitivo, Parma), Andrea Poli (centrocampista, comproprietà, Milan), Sergio Romero (portiere, prestito, Monaco), Jonathan Rossini (difensore, comproprietà, Sassuolo), Simone Zaza (attaccante, definitivo, Juventus).

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Da Costa; Gastaldello, Palombo, REGINI; Gavazzi, Obiang, Krsticic, BJARNASON, Costa; Eder, GABBIADINI. Allenatore: Delio Rossi (confermato).