In molti lo considerano ormai l'ex presidente dell'Inter, dando per scontata la cessione del pacchetto di maggioranza della società nerazzurra al magnate indonesiano Erick Thohir nei prossimi giorni, addirittura già in questo weekend in cui ci sarà l'atteso derby d'Italia tra Inter e Juventus. In pochi invece hanno seriamente pensato che Massimo Moratti, proprietario del club milanese dal febbraio 1995, alla fine potrebbe restare presidente e plenipotenziario nerazzurro.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

La trattativa piuttosto lunga tra il numero uno di Corso Vittorio Emanuele e Thohir si sta trascinando ormai da alcuni mesi, proprio perchè Moratti non sembra così convinto di cedere la sua amata società nelle mani di un "quasi" sconosciuto.

Ed è questo infatti l'aspetto principale che fa vacillare colui che ha riportato l'Inter in cima al Mondo dopo suo padre Angelo: Massimo ama alla follia la sua squadra, tanto che in questi 18 anni ha speso moltissimo per riportarla ai vertici del calcio italiano, europeo e mondiale. Senza tralasciare il notevole aumento di immagine della società milanese riscontrato anche al di fuori dei confini nazionali, determinato per esempio da quella splendida creatura chiamata Inter Campus che da quasi 20 anni aiuta i bambini di numerosi Paesi attraverso il gioco del calcio, inteso come strumento educativo per restituire loro il diritto al gioco.

Insomma il colpo di scena finale non è da escludere. In molti vorrebbero Thohir come nuovo proprietario, poichè garantirebbe ingenti capitali da investire in parte anche sul mercato, per rafforzare ancora la squadra.

I migliori video del giorno

Tanti, però, sperano che Moratti resti alla guida dell'Inter perchè l'unico in grado di garantire sicurezza e prestigio è proprio lui. Il Presidente.