Una Roma, bella, tonica e concentrata ha battuto allo stadio Marassi di Genova la Sampdoria di Delio Rossi, col risultato di 0-2.In una gara valida per la quinta giornata del campionato di Serie A. Una partita giocata benissimo dagli uomini del tecnico Garcia, che in due mesi è riuscito ad inculcare una nuova forza e capacità dei propri mezzi alla squadra capitolina, che adesso grazie a questa vittoria è meritatamente prima in classifica da sola, con 15 punti, frutto di 5 vittorie in altrettante gare.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

La Sampdoria, pur giocando in casa, non è riuscita a contenere lo strapotere dei giallorossi; infatti non si contano molte occasioni da goal per la squadra doriana, che è a un passo da una piccola crisi di gioco e di risultati.

Sebbene attualmente il divario fra le due compagini è davvero spropositato.

La vittoria dei giallorossi ha preso forma nella ripresa. Prima grazie ad una bellissima rete di  Benatia e poi con Gervinho che porta  i giallorossi  soli in vetta alla classifica con 15 punti. La Samp, resta al penultimo posto con soli 2 punti in graduatoria.

Rudi Garcia, tecnico della Roma, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, ai microfoni di 90' minuto al termine della sfida vinta contro la Sampdoria.  Ecco quanto evidenziato: "Il record è una soddisfazione, ma si può entrare nella storia della Roma solo a fine stagione. Per il momento siamo a 15 punti, a punteggio pieno e il merito è tutto dei miei giocatori. Obiettivo è rientrare tra le prime cinque? E' troppo presto per cambiare qualcosa, c'è bisogno di dieci partite per fare un primo bilancio.

I migliori video del giorno

L'inizio è buono, sono contento per il gruppo. Oggi bene sia Borriello che  Marquinho, cosìccome Dodò entrato a gara in corsa".

    Anche il tecnico della Sampdoria, Delio Rossi, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di 90' minuto, dopo la sconfitta rimediata, contro la Roma, in casa. Ecco quanto evidenziato: "L'episodio negativo ha indirizzato la partita, eravamo in partita e ripartivamo sempre con pericolosità. Poi c'è stata la percussione centrale di Benatia che ha cambiato la partita, era un gol evitabile. Serve una sterzata? L'unica medicina è quella di lavorare, non ci sono altre soluzioni".

    Intanto, i tifosi romanisti hanno accolto con grandi applausi la squadra giallorossa, al rientro nella Capitale, questa notte, all'aereoporto di Fiumicino. Grandi cori e applausi per i giocatori capitolini, primi in classifica, e accolti calorosamente da tutto il popolo romanista.

    Ecco di seguito il tabellino della gara:

    Sampdoria (3-4-2-1): Da Costa; Gastaldello, Palombo, Costa (81' Barillà); De Silvestri (74' Pozzi), Obiang, Krsticic, Gavazzi; Wszolek (62' Bjarnason), Sansone; Gabbiadini. A disp: Fiorillo, Salamon, Castellini, Renan, Rodriguez, Mustafi, Pozzi, Regini, Barillà, Gentsoglu, Petagna. All. Delio Rossi

    Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon (36' Dodô), Benatia, Castan, Balzaretti; Strootman, De Rossi, Pjanic; Gervinho, Borriello (84' Florenzi), Marquinho (63' Totti). A disp.: Skorupski, Lobont, Torosidis, Burdisso, Romagnoli, Jedvay, Taddei, Caprari, Ljajic. All: Garcia

    Arbitro: Calvarese

    Marcatori: 65' Benatia, 89' Gervinho

    Ammoniti: Strootman, Castan, Borriello (R), Krsticic, Costa, Barillà (S)

    Espulsi: Barillà