Nella tarda serata di ieri è stato annunciato l'acquisto da parte del Milan del difensore Adil Rami, in arrivo in prestito con diritto di riscatto dal Valencia. Il giocatore francese era in rotta da tempo con il club spagnolo, tanto da essere finito ai margini della rosa in questa prima parte di stagione. Le due società hanno già concluso l'affare con tanto di ufficializzazione da parte della dirigenza spagnola sul proprio sito ufficiale.

Inoltre al centrale difensivo francese è stata data la possibilità di allenarsi da subito con i suoi nuovi compagni a Milanello in attesa di concludere definitivamente l'affare all'apertura della sessione invernale del Calciomercato, prevista nei primi giorni di gennaio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

L'amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, con l'aiuto del consulente Ernesto Bronzetti, ha chiuso una trattativa in pochissimi giorni, nonostante le voci di una possibile rottura tra la società milanista e l'agente del giocatore per via di qualche problema sulle cifre dell'ingaggio (ballavano circa 500 mila euro tra domanda e offerta).

Adil Rami si trova già a Milanello da un giorno, nella quale ha effettuato le visite mediche di rito prima della firma sui contratti con il benestare del Valencia. Il giocatore viene acquistato quindi dal Milan in prestito con diritto di riscatto fissato in 7 milioni di euro, da esercitare entro la fine di giugno. Starà la francese dimostrare di meritare l'eventuale investimento.

Il tecnico Allegri avrà quindi un nuovo elemento per la sua difesa (anche se da gennaio in poi), reparto che quest'anno sta facendo acqua da tutte le parti. Chissà che la qualità delle prestazioni di Mexes possa crescere con l'arrivo del suo connazionale.