Cagliari-Catania è un incontro decisamente delicato soprattutto per gli ospiti, che hanno molto stentato in avvio di stagione venendo coinvolti nella lotta per i bassifondi della classifica; i padroni di casa devono invece riscattare la sconfitta patita ad Udine nell’ultimo turno di campionato. La gara, in programma Sabato 19 Ottobre alle ore 18.00 e valida come anticipo dell’8^ giornata della Serie A 2013/2014, potrà dare indicazioni ben precise sulle ambizioni delle due contendenti che in questa fase della stagione possono vantare obiettivi di classifica senza dubbio differenti.

Entrambe le formazioni dovranno fare a meno di alcuni elementi fondamentali nell’economia del gioco impostato dai rispettivi tecnici Diego Lopez e Rolando Maran. Tra i padroni di casa mancheranno infatti Ekdal, Dessena e Sau, mentre tra gli ospiti saranno costretti a dare forfait Spolli e il lungodegente Peruzzi, che dovrebbero rientrare non prima di Novembre.

Il Cagliari si disporrà quindi con il 4-3-1-2 che prevede Agazzi tra i pali e un reparto arretrato schierato con Perico, Rossettini, Astori e Murru. Il centrocampo sarà molto fisico e di sostanza grazie alla presenza di Cabrera, Conti e Nainggolan, mentre spetterà al rientrante Cossu, che costringerà Ibraimi a partire dalla panchina, ad ispirare le due punte che dovrebbero essere Pinilla e Ibarbo, con Nenè almeno inizialmente fuori dall'undici titolare.

Il Catania dovrebbe utilizzare il solito 4-3-3 con la porta protetta da Andujar e la difesa custodita da Bellusci, Rolin, Legrottaglie e Biraghi che sembra ormai avere sopravanzato Monzon nelle gerarchie stabilite dal tecnico etneo. A centrocampo dovrebbero agire Izco, Plasil e Almiron con Freire, Guarente e Tachtsidis scalpitanti in panchina, mentre il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Castro, Bergessio e Barrientos.

Cagliari - Catania probabili formazioni:

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Cabrera, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Ibarbo. A disposizione: Carboni, Ariaudo, Pisano, Del Fabro, Avelar, Oikonomou, Eriksson, Ibraimi, Nenè. Allenatore: Lopez.

Catania (4-3-3): Andujar; Bellusci, Rolin, Legrottaglie, Biraghi; Izco, Plasil, Almiron; Castro, Bergessio, Barrientos. A disposizione: Frison, Ficara, Alvarez, Capuano, Guarente, Freire, Monzon, Tachtsidis, Maxi Lopez, Leto, Keko, Boateng. Allenatore: Maran.