Juventus e Prandelli, ci siamo. I vertici bianconeri pare abbiano sondato il terreno per dare inizio all'operazione, che ovviamente dovrebbe andare in porto a conclusione dei Mondiali in Brasile, dopo i quali, al di là di quello che sarà il risultato finale, l'attuale commissario tecnico lascerà l'Italia. Si fa sempre più concreta, quindi, la possibilità di vedere nella prossima stagione sulla panchina bianconera l'ex tecnico della Fiorentina, sempre nel caso in cui l'attuale allenatore della Juventus Antonio Conte dovesse decidere di andare via.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Prandelli alla Juventus? Il sì comincia ad essere più concreto, dopo le prime perplessità che la notizia aveva suscitato non appena messa in circolo dagli organi di informazione e sulla quale nessuno dei diretti interessati, ovvero Prandelli ed anche Conte, ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.

Certo è che Prandelli alla Juventus potrebbe realmente trasformarsi in qualcosa di concreto, anche perché da parte del commissario tecnico azzurro la voglia di tornare a vivere i campi di calcio quotidinamente si fa sempre più intensa.

 Prandelli sulla panchina della Juventus è cosa certa, stando alle indiscrezioni trapelate sulla stampa inglese, che parla del commissario tecnico azzurro in Premier League. Ma anche per i bene informati di casa nostra e che gravitano negli ambienti dove si mettono in cantiere le operazioni di mercato bianconere l'operazione è stata già avviata e sarebbe anche a buon punto.

Prandelli non ha infatti nascosto la volontà di voler tornare ad assaporare il gusto della quotidianeità negli allenamenti, cosa che ovviamente non può fare da commissario tecnico della Nazionale.

I migliori video del giorno

A corteggiare Prandelli per primi sono stati alcuni club inglesi, pronti ad offrirgli la panchina in Premiere League, esperienza che affascina non poco l'ex allenatore di Lecce e Fiorentina.

Su Prandelli ha puntato i riflettori anche il Milan, non certamente contento per come stiano andando le cose da quando a sedere sulla panchina rossonera è Massimiliano Allegri, troppo discontinuo nei risultati soprattutto nelle manifestazioni europee, dove il Milan ha scritto la storia.

La Juve ed anche il Milan, quindi, nel futuro di Cesare Prandelli. Ed il club bianconero avrebbe già mosso le prime pedine per vincere la partita sul Milan. Prandelli al momento non si sbilancia, ovviamente, concentrato come è sulla sua Nazionale e sull'impegno mondiale di Brasile 2014.