La sfida dell'Old Trafford tra il Manchester United e l'Everton è, senza dubbio, il match più interessante e, per certi versi, affascinante della quattordicesima giornata della Premier League inglese: si giocherà Mercoledì 4 Dicembre con fischio d'inizio fissato alle ore 20,45.

Farà certamente un effetto particolare a David Moyes ritrovarsi di fronte la squadra che ha guidato per ben undici anni, ossia l'Everton: lui ora siede sulla panchina dei "Red Devils" e ancora sulle sue spalle pesa il macigno dell'eredità raccolta da un mostro sacro del calcio britannico, Sir Alex Ferguson.

Il Manchester United non sta disputando una stagione memorabile: l'ottavo posto è decisamente al di sotto delle aspettative dei tifosi, abituati ad occupare ben altre posizioni. Mancherà sicuramente il giovane difensore Phil Jones, ancora infortunato, così come pure è in forte dubbio la presenza del fuoriclasse olandese Robin Van Persie. Da segnalare, inoltre, sempre di tema di ex di lusso, la presenza del belga Marouane Fellaini.

Nelle file dell'Everton, il nuovo tecnico Roberto Martinez dovrà rinunciare a Baines, Kone e Gibson, con Lukaku che agirà quale unica punta. Dal punto di vista della statistica, i "Toffies" non vincono all'Old Trafford dal lontano 1992 quando riuscirono ad imporsi per 3-0.

Pronostico molto equilibrato per questa supersfida: ci affidiamo al segno goal, che non dovrebbe deluderci.


Probabili formazioni:


Manchester United: De Gea; Rafael, Evans, Vidic, Evra; Nani, Giggs, Fellaini, Valencia; Rooney, "Chicarito" Hernandez.
Allenatore: David Moyes
Everton: Howard; Oviedo, Jageilka, Distin, Coleman; Pienaar, Barry, McCarthy, Osman, Barkley; Lukaku. Allenatore: Roberto Martinez.