InterMilan, la cronaca

Derby delicato per Inter e Milan. Entrambe le formazioni hanno bisogno di una vittoria per far ripartire la propria classifica: il Milan si è dimostrato troppo incostante, soprattutto in campionato, e l'Inter sta attraversando il momento più difficile del proprio campionato con una sola vittoria in coppa Italia col Trapani nelle ultime quattro. Mazzarri preferisce Taider a Kovacic, mentre Allegri sorprende tutti scegliendo Saponara, all'esordio dal primo minuto, e lasciando in panchina Matri.

Il primo tiro della partita è di Palacio, al settimo, con Abbiati che para sicuro.

Al 10' c'è la prima occasione della partita per Balotelli che calcia alto da buona posizione. Un minuto dopo Kakà tenta di sorprendere Handanovic da fuori, il portiere nerazzurro non respinge bene, ma Cambiasso libera l'area subendo peraltro fallo da Balotelli. Risponde l'Inter al 15' con un tiro di Guarin che si spegne a lato.

Al 24' i nerazzurri si rendono nuovamente pericolosi con una bella ripartenza di Guarin che serve Taider sul cui cross arriva appena in ritardo Nagatomo che non riesce a centrare la porta. Grandissima occasione per il Milan al 30', su calcio d'angolo Handanovic esce male, il pallone rimpallato rimane in mezzo all'area, ma nella selva di calciatori Poli di piattone calcia altissimo.

Al 40' Palacio viene atterrato in area da Zapata tra le proteste dei nerazzurri, ma Mazzoleni si assume la responsabilità di non fischiare nulla, al replay sembra rigore sacrosanto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Milan

Al 45' esatto bruttissimo intervento di Muntari su Jonathan, ma Mazzoleni ancora una volta non fischia nulla, entrata forse da rosso. Allo scadere Cambiasso di testa sfiora il palo su cross di Taider, chiudendo di fatto il primo tempo. Per quasi tutta la prima frazione, escludendo lo sprint finale, L'inter è apparsa imbambolata, incapace di giocare il pallone a centrocampo e di iniziare l'azione, divenendo imprecisa sotto il pressing rossonero e affidandosi ai guizzi e alle fiammate di Palacio in avanti.

Bene il Milan invece per 35 minuti in cui ha costruito diverse situazioni da goal, un po' in sofferenza durante il ritorno finale dell'Inter. Cambio al 45' per Allegri che sostituisce Constant per Emanuelson. Ancora forte l'Inter a inizio ripresa, al 50' colpo di testa di Campagnaro che viene murato da Zapata in mezzo all'area. Due minuti dopo risponde il Milan con una bella fiammata di Balotelli che salta l'uomo fa partire un bel tiro a giro a cui risponde molto bene Handanovic in tuffo.

Un paio di minuti dopo ancora Balotelli pericoloso con un bell'esterno al volo che deviato esce di poco. Il secondo tempo trascorre equilibrato con le due squadre che preferiscono non rischiare, il risultato è la povertà di occasioni e una qualità del gioco non altissima, entrambi gli schieramenti si avvicinano pericolosamente all'area, ma al momento di affondare sono piuttosto imprecisi.

Al 77' ci prova Kovacic da fuori, ma la conclusione si spegne alta; cresce leggermente l'Inter col passare dei minuti.

All'81' Grandissima doppia occasione per l'Inter con Palacio che servito a centro area da Nagatomo si gira e piazza il pallone, ma Abbiati con una prodezza gli nega il goal, sulla respinta si fionda Guarin che mette un pallone teso in mezzo su cui non arriva per un centimetro Nagatomo.

All'81' vantaggio dell'Inter con Palacio: palla in mezzo di Guarin, Palacio, spalle alla porta, la mette dentro di tacco, grandissimo goal della punta nerazzurra. Incredibile brivido per la difesa nerazzurra: su una punizione di Balotelli Handanovic ci arriva con la punta delle dita e sfiora quanto basta per evitare che de Jong la colpisca a colpo sicuro. Finisce così, bella vittoria dell'Inter che vince una partita equilibrata nonostante qualche episodio a sfavore. Derby combattutissimo e molto teso in cui le due squadre hanno lottato fino alla fine cercando di portare a casa i tre punti.

Inter Milan, il tabellino

Inter (3-5-1-1):Handanovic, Campagnaro, Rolando, J. Jesus, Jonathan, Zanetti (68' Kuzmanovic), Cambiasso (80' Icardi), Taider (56' Kovacic), Nagatomo, Guarin, Palacio All. Mazzarri

Milan (4-3-1-2):Abbiati, De Sciglio, Zapata, Bonera, Constant (45' Emanuelson), Poli (84' Pazzini), De Jong, Muntari, Kakà, Balotelli, Saponara (75' Matri). All. Allegri

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

Reti: 81' Palacio

Note: ammoniti J. Jesus, Guarin, Rolando (I), De Sciglio e Constant, De Jong, Balotelli (M); espulso Muntari per condotta violenta; recuperi 2'+5'

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto