Per la 14.ma giornata di Serie A all'Artemio Franchi si è vista una gran partita: Fiorentina-Verona in gran forma con 7 gol uno più bello dell'altro. Gli uomini di Montella hanno vinto con merito e riescono ad agganciare il quarto posto, mentre il Verona rimane a quota 22.



Si parte subito in quarta e il primo gol è di Borja Valero. Pronta risposta del Verona: dopo un minuto Romulo sconfigge Neto. Passano 7 minuti e Iturbe spara un sinistro cannonata nella porta viola. Siamo al 13' del primo tempo e il risultato è 1-2. Il ping-pong continua e 60 secondi dopo è di nuovo Borja Valero che riporta il risultato in parità, ma non finisce qui, perché fino alla fine del primo tempo sono continue palle gol per entrambe le squadre; a due minuti dallo scadere un sinistro di Vargas fa esultare tutto lo stadio.

Fiorentina-Verona 3-2.



Si riprende con la Fiorentina all'assalto nella metà campo avversaria; numerose occasioni per i viola mancate di poco e al 54' la svolta che cambia tutto. Jankovic ostacola Fernandez e commette fallo di mano in piena area di rigore: espulsione e dischetto bianco. Rossi mette la firma del 4-2. Trascorrono 18 minuti, Jorginho tira un gran destro da fuori area e il Verona accorcia le distanze. Il finale della partita è degli ospiti, che cercano disperatamente il pareggio ma la difesa viola non fa errori e la Fiorentina si porta a casa tre punti preziosissimi.

Tabellino di Fiorentina-Verona 4-3

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Gonzalo, Vargas; Vecino (46' Fernandez), Pizarro, Borja; Joaquin (74' Matos), Rossi (89' Ilicic), Cuadrado. All.: Montella

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore (78' Martinho), Gonzalez, Maietta, Agostini (86' Cacia); Romulo, Jorginho, Hallfredsson (65' Cirigliano); Jankovic, Toni, Iturbe. All.: Mandorlini

Arbitro: Doveri

Ammoniti: Jankovic, Romulo, Cacciatore (V), Fernandez, Ambrosini (F)

Espulsi: Jankovic (V)

Marcatori: 5' Borja Valero, 14' Borja Valero, 43' Vargas, 54' Rossi (F), 6' Romulo, 13' Iturbe, 72' Jorginho (V)