Akragas : Valenti 5,5, De Rossi 6,5,Parisi 6, Aprile 6, Vindigni 6,5, Astarita 7, Assenzio 7, Pellegrino6,5, Saraniti 7, Savanarola 7,5, Vitale 5,5.

Calcio Pomigliano: Caliendo 6,5,Candrina 5, Festa 5,5, Pontillo 5,5, Schioppa (Cap) 6, Varriale 6,Panico 5, Caiazzo 6, Esposito 5, Suriano 6, Romano 5.

Arbitro Sig. Andrea Zingarelli 5.

Su un campo che ha retto bene, adispetto della pioggia abbondante caduta per tutto il giorno, lacompagine dei templi supera agevolmente il Pomigliano e continua iltesta a testa con il Savoia che fra due giornate sarà di scenaall'essenziale di Agrigento.

La formazione di Pino Rigoli,penalizzata dal campo pesante, controlla agevolmente l'incontro findai primi minuti, creando gioco sin dall'inizio, mentre il Pomiglianosi limita al gioco di rimessa che, complice il campo fangoso, mettonoin apprensione i tifosi akragantini che sfidando le intemperie sisono ritrovati sugli spalti dopo le festività natalizie.

L'Akragas dopo aver sfiorato per bendue volte il gol con il difensore Astarita, al 37' trovava il goldel meritato vantaggio con un rocambolesco goal di Savanarola, cheribadiva in rete una palla vagante.

Lo stesso Savanarola pochi minuti doposalvava la propria porta con un provvidenziale colpo di testa sullalinea a portiere battuto sul forte tiro dal limite di Suriano, ilmigliore dei suoi.

Prima dell'intervallo Saraniti, acoronamento di una splendida partita che lo ha visto prevalere sututti i palloni aerei, insaccava di testa su cross di Parisi.

Nella ripresa pronti via e ilPomigliano accorcia le distanze, sciagurato campanile di Parisi,Valenti rinvia coi pugni a centro area proprio sui piedi di Romanoche batte a porta sguarnita.



Per l'Akragas sono minuti difficili,infatti poco dopo uno svarione difensivo libera il solito Romanodavanti Valenti, ma il portiere dell'Akragas si riscatta dall'erroreprecedente con un'uscita miracolosa in tackle.

Inizia il valzer delle sostituzioni edopo un paio di ottimi interventi del portiere ospite, che nega primail goal a Savonarola da pochi passi e a Assenzio, bolide dal limite,al 31' Agatino Chiavaro ribadisce in rete un conclusione diSavanarola ancora una volta respinta dal portiere ospite Caliendo.



Restano 15 minuti da giocare che l'Akragas gestisce bene, non rischiando niente e palesando il solitopossesso palla, e anche sul terreno reso pesante dalla pioggia portaa casa la vittoria.