Dopo la disastrosa sconfitta di ieri sera subita per mano del Sassuolo e di uno strepitoso Berardi, autore di una quadripletta, l'A.C. Milan ha stamattina comunicato che Massimiliano Allegri è stato esonerato e non sarà più l'allenatore del Milan. Adesso, dopo l'esonero di Allegri, molti si chiedono chi possa essere il prossimo allenatore della squadra di via Turati. La dirigenza sembra voler affidare momentaneamente la squadra a Mauro Tassotti, uomo con molta esperienza che conosce molto bene le tattiche rossonere.

Ma sembra che questa scelta non sia definitiva: infatti, esonerato Allegri, la squadra momentaneamente è affidata a Tassotti, ex vice allenatore di Allegri, ma si sa molto bene che Berlusconi gradisce molto l'ipotesi di Clarence Seedorf.

Infatti, saltata l'ipotesi Inzaghi che, tranne clamorosi colpi di scena, dovrebbe restare ad allenare gli allievi del Milan, Clarence Seedorf è la scelta più gradita al presidente ma, a quanto pare, l'olandese dovrebbe essere insignito dell'incarico a partire dalla prossima stagione, dopo i Mondiali in Brasile.

Quindi, probabilmente da qui alla fine della stagione, sarà Mauro Tassotti a cercare di far risollevare una piazza che, dopo le ultime deludenti prestazioni sotto la guida di Allegri, ormai non ha più pretese. Allegri adesso è in cerca di un nuovo incarico da allenatore ma, per come sono messe le cose in questo momento, non dovrebbe trovare occupazione nei prossimi giorni e molto probabilmente starà ai box fino all'inizio della prossima stagione.

Esonerato Allegri, si cerca di dare una ventata d'aria fresca all'ambiente rossonero. Tassotti ci riuscirà?