Antonio Conte e la Juventus, una storia destinata a durare ancora a lungo. Arrivato nel 2011, il tecnico bianconero ha saputo risollevare le sorti di una squadra in grande difficoltà conducendola per ben due volte consecutive alla conquista dello Scudetto, senza considerare il dominio assoluto in campionato di quest'anno. Ma i meriti di Conte non si fermano alle vittorie conquistate. L'allenatore ha impostato la sua formazione a sua immagine e somiglianza, dandole un gioco veloce e aggressivo che ha deliziato le platee italiane ed internazionali. La Juventus, nelle persone del presidente Andrea Agnelli e del direttore generale Giuseppe Marotta, alla luce di questi straordinari risultati e dei forti interessamenti delle squadre estere, hanno avviato dei contatti per arrivare al prolungamento del contratto del coach juventino.

Stando alle ultimissime indiscrezioni, Conte prolungherà il suo rapporto con la Juventus sino al 2018 ed il tutto sarà formalizzato nel mese di marzo. Si tratterà di una vera e propria rivoluzione di concetto per il calcio italiano poiché il leccese avrà potere decisionale in sede di Calciomercato, un po' come succede in Inghilterra. Insomma, sarà un vero e proprio manager. A questo va aggiunto un aumento consistente dell'ingaggio annuo, con l'ex centrocampista che andrà a guadagnare 4 milioni di euro netti a stagione.

Il matrimonio tra la Vecchia Signora e Conte, dunque, continuerà con reciproca soddisfazione di entrambe le parti. Il sogno di conquistare la Champions League da allenatore, dopo averla sollevata da calciatore, continua per il "Mourinho del Salento".

Questo rinnovo è destinato a segnare un' epoca e porterà a uno dei legami più longevi del mondo del calcio. C'è da scommetterci, comunque, che l'amore verso i colori bianconeri spingerà Conte verso un nuovo rinnovo fra qualche anno, quando probabilmente avrà vinto tutto che c'è da vincere al mondo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!