Al Vicente Calderon per fare la storia; il Milan è chiamato all'impresa storica questa sera nel match di ritorno degli Ottavi di Finale di Champions League contro l'Atletico Madrid. Gli spagnoli partono con il vantaggio conquistato nella gara di ritorno, grazie al gol realizzato da Diego Costa nella ripresa dopo una gara giocata e dominata dai ragazzi di Clarence Seedorf. Perché l'impresa? Semplice: gli spagnoli in casa sono imbattuti fino ad oggi e soprattutto il Milan non rimonta una situazione di svantaggio in campo europeo dal 1955 (quando ancora si chiamata Coppa dei Campioni e vi partecipavano solo le prime classificate dei tornei nazionali).

Altro dato che rende storica un'eventuale rimonta odierna è quello che vede il Milan mai vincente contro le squadre spagnole in terra spagnola dal 2009 ad oggi.

Però in casa rossonera le aspettative sono tante; Clarence Seedorf è a caccia di uno storico risultato che consoliderebbe ulteriormente il rapporto tra l'olandese e la società. Per questo motivo si affiderà ai suoi uomini migliori, alcuni lasciati a riposo nel match di campionato di sabato contro l'Udinese (perso per 1-0).

Qui Atletico Madrid - Il mister dei colchoneros, Diego Simeone, starebbe valutando l'idea di coprirsi rispetto alla gara d'andata, passando quindi dal 4-2-3-1 al più equilibrato 4-4-2. Dovrebbe rivedersi in campo David Villa, che saltò la gara d'andata e che andrà a far coppia in attacco con il temibile Diego Costa. A centrocampo potrebbe esserci spazio per un ex giocatore della Serie A: Diego, il trequartista brasiliano acquistato dalla Juventus nell'era post calciopoli dopo il ritorno nella massima serie, ma mai adattatosi al ritmo italiano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Champions League

In difesa la solita rocciosa coppia difensiva formata da Miranda e Godin, mentre in porta non può che giocare l'ottimo Courtois, in prestito triennale dal Chelsea.

Qui Milan - Clarence Seedorf recupera Poli e Balotelli, regolarmente in campo questa sera nell'undici iniziale; tornano - dopo il turno di riposo in campionato - anche Bonera, Rami e de Jong. Il mister rossonero deve sciogliere il ballottaggio tra Abate e De Sciglio, con quest'ultimo favorito sull'ex granata.

Sulla trequarti, oltre all'ex blucerchiato Poli, spazio assicurato per Kaka e Taarabt che dovranno garantire rapidità e fantasia alle azioni offensive del Milan.

Le probabili formazioni di A.Madrid-Milan

Atletico Madrid (4-4-2): Courtois; Juanfran, Godin, Miranda, Filipe; Turan, Gabi, Diego, Koke; Villa, Costa. Allenatore: Simeone

Milan (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Rami, Bonera, Emanuelson; De Jong, Essien; Kaka, Taarbat, Poli; Balotelli.

Allenatore: Seedorf

La diretta tv e streaming - La gara tra Atletico Madrid e Milan sarà trasmessa in diretta televisiva sia su Sky Sport che su Premium Calcio. Per quanto riguarda la messa in onda su Sky, la telecronaca sarà affidata a Massimo Marianella con commento tecnico di Massimo Mauro, mentre nell'emittente Mediaset il racconto del match sarà affidato a Massimo Callegari con commento tecnico di Sebino Nela.

L'incontro valido per il ritorno degli Ottavi di Champions League sarà visibile anche in diretta streaming solo per gli abbonati delle due pay tv attraverso i servizi - gratuiti - di Sky Go e Premium Play.

Pronostico - Il Milan cercherà subito il gol, l'Atletico Madrid si difenderà ma proverà a chiudere il discorso qualificazione. Per questo ci aspettiamo almeno un gol per parte nel match odierno. Le qualità offensive dei rossoneri sono note a tutti, così come le difficoltà difensive; ecco perché il pronostico del match è tutto per il Goal (entrambe le squadre andranno a segno).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto