Per il Milan stasera c'era profumo di Europa e di Champions League a Madrid, contro il fenomenale Atletico Madrid del "Cholo" Simeone. Bisognava ribaltare il risultato dell'andata, ma il Milan si è visto solo a sprazzi, venti minuti nel primo tempo e dieci nel secondo. Troppo poco.



Al 2' le cose per il Milan si mettono subito male col vantaggio dei Colchoneros firmato Diego Costa, che sbuca dietro Rami e in spaccata supera Abbiati su una palla persa da Essien al limite dell'area e messa dentro da Koke. Al 26' Rami si riscatta dall'errore e con un traversone trova Kakà, che di testa complice anche una leggera deviazione di Juanfran, supera Courtois.

Al 40' Arda Turan però riporta in vantaggio l'Atletico con un tiro dal limite, su cui però c'è la sfortunata deviazione di Rami, che fa impennare e insaccare il pallone alle spalle di Abbiati.



Nella ripresa il Milan prova a reagire per i primi dieci minuti e al 62' Robinho impegna Courtois. Al 70' però gli uomini di Simeone ipotecano la qualificazione col gol del 3-1 di Raul Garcia, che sfruttando una punizione di Gabi col pallone mandato in area, svetta tra due difensori rossoneri. Il Milan non si da per vinto e al 72' trova una traversa con Robinho da pochi passi su un cross di Kakà. All'85' l'Atletico cala il poker con la doppietta di Diego Costa, che la mette sul palo più lontano con un bel diagonale.





Nell'altra partita di questa sera, il Bayern Monaco vola ai quarti replicando la vittoria dell'andata a Londra contro l'Arsenal per 2-0 e a Monaco finisce 1-1.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!